Il ribellismo dei ricchi e i "valori" di Fedez

Il ribellismo dei ricchi e i valori di Fedez
Altri dettagli:
L'AntiDiplomatico CULTURA E SPETTACOLO

Ma veramente c'è qualcuno che aveva bisogno di Fedez per scoprirlo?

E poi guardate, la Lega è molto più vicina Fedez e Ferragni di quello che la sceneggiata di ieri abbia fatto credere.

Sì, proprio così, il culto dell'immagine, l'individualismo sfrenato, la perdita di senso del limite (non vi ricordate la scena di Fedez e la moglie mentre distruggevano un supermercato?

Lasciamo che le battaglie contro l'omofobia e contro il razzismo siano lotte collettive, senza delegarle a fantocci creati a tavolino

E poi lasciatemelo dire, il suo era un discorso qualunquistico ("la politica mi voleva impedire. (L'AntiDiplomatico)

Su altri giornali

A metà giornata arrivano le parole dell’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, sulla questione Fedez al Concertone del Primo Maggio. Fedez accusa i dirigenti Rai, in primis Ilaria Capitani, vicedirettrice di Rai3, di averlo esortato “ad adeguarmi a un sistema” (Il Riformista)

De Luca: «Fedez benemerito: ha fatto polemica con la Lega»

Vincenzo De Luca, presidente della Campania, scherza così con i giornalisti che gli chiedevano del messaggio di Fedez sul Ddl Zan durante il Concertone del Primo maggio Prima ha detto di non conoscerlo "chi è?" (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr