Birmania, morta la ragazza colpita dalla polizia durante le proteste

Birmania, morta la ragazza colpita dalla polizia durante le proteste
Il Mattino di Padova ESTERI

Mya Thwe Thwe Khine, che era ricoverata in condizioni critiche in un ospedale della capitale, è morta nella mattinata ora locale, dopo che – con il permesso della sua famiglia - erano stato staccate le macchine che la tenevano in vita.

La giunta militare ha risposto al movimento di disobbedienza civile dispiegando i soldati nelle strade, interrompendo la notte Internet e con varie leggi che limitano i diritti dei cittadini

E’ morta Mya, la ventenne che era rimasta ferita da un colpo d'arma da fuoco alla testa durante le proteste contro il colpo di Stato, a Naipyidaw. (Il Mattino di Padova)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Siamo usciti di casa per unirci alla protesta e combatteremo fino alla vittoria", ha dichiarato all'Afp uno studente di 23anni I manifestanti sono particolarmente numerosi a Rangoon (Yangon), la principale città del Paese, ma sono migliaia anche a Naypyidaw, la capitale, molti dei quali in motocicletta. (La Nuova Sardegna)

Lo ha annunciato l’ospedale nel quale era ricoverata. E’ morta la donna di 20 anni colpita alla testa la settimana scorsa durante le manifestazioni contro il golpe in Birmania. (Improntaunika.it)

Prima del golpe, il mondo guardava con speranza alla transizione democratica guidata dalla Premio Nobel per la pace Suu Kyi, nonostante la delusione legata alla sua vicinanza all’esercito e alla sua negazione del massacro della minoranza Rohingya. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Birmania: due manifestanti uccisi, uno è minorenne

Facebook ha chiuso l’account gestito dall’esercito della Birmania in seguito al colpo di stato e alla repressione della manifestazioni da parte dei militari che ieri ha portato alla morte di due persone. (La Rampa)

Almeno due persone sono rimaste ferite nella sparatoria Non è chiaro se i poliziotti hanno usato proiettili di caucciù o proiettili veri. (Tiscali.it)

- RANGOON, 20 FEB - Due manifestanti sono stati uccisi, di cui uno minorenne, e altri 30 sono stati feriti da colpi sparati dalle forze dell'ordine birmane in una manifestazione contro il golpe a Mandalay. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr