Carbonara Day: il meglio sulla ricetta che divide in cucina

Carbonara Day: il meglio sulla ricetta che divide in cucina
La Gazzetta dello Sport CULTURA E SPETTACOLO

Il 6 aprile si celebra il Carbonara Day, ricetta che unisce e che divide sul modo di prepararla: ecco il meglio di una delle paste più amate. Il Carbonara Day è quella giornata in cui si celebra una ricetta amatissima da tutti: grandi e piccoli, non fa differenza.

MAGLIETTA – Concludiamo poi con una soluzione molto simpatica e divertente: la maglietta che ti elegge a Master della Carbonara (clicca qui per acquistarla)

Ma ora, è tempo di celebrare questa ricorrenza: ecco il meglio intorno a questa straordinaria ricetta. (La Gazzetta dello Sport)

Su altre testate

La pasta alla carbonara è una deliziosa ricetta tipica di Roma e provincia le cui origini sono però ancora poco chiare. Fondamentalmente semplice da fare, con pochi ingredienti economici e facilmente reperibili, la carbonara è un piatto gustoso e sfizioso. (Triesteprima.it)

Così si discute su ogni aspetto: pancetta o guanciale, parmigiano o pecorino, solo tuorlo o anche albume, uovo cotto o crudo, pasta corta o lunga. C’è poi il fatidico Carbonara-gate, nel 2016: sul sito francese Demotivateur ecco la ricetta one-pot pasta. (La Repubblica)

“Johnny, ehi, Johnny… Secondo me ti stai dimenticando una cosa… Quando hanno inventato gli spaghetti alla carbonara c’era già l’Ariosto?” Lo sai che per gli Spaghetti alla Carbonara non è ancora stata scritta la ricetta definitiva!?”. (Il Baco da Seta)

Carbonara: il piatto che unisce, la ricetta che divide

Oggi, 6 aprile, si celebra il Carbonara day , la giornata dedicata a uno dei piatti più celebri della tradizione culinaria italiana. Tutti pensano di conoscere la ricetta “ufficiale”, ma pochi forse ne conoscono le origini. (Il Fatto Quotidiano)

Leggi anche:. - Carbonara, le otto regole per farla a casa (perfetta). - Carbonare horror: da Gordon Ramsay a Nigella Lawson, le ricette sbagliate più famose. - La ricetta della carbonara di mare Guanciale o pancetta, pecorino o Parmigiano, con cipolla o panna, con pasta lunga o maccheroni: insomma, le variabili sono parecchie. (Corriere della Sera)

Gli innovatori invece credono che, essendo la pasta un piatto versatile, non debbano esserci limiti alle reinterpretazioni di questa ricetta spesso arricchiti dal tartufo nero. Deliveroo, la piattaforma dell’online food delivery, segnala tra le città più innamorate di questo piatto Cuneo, Fabriano e Biella (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr