Inter, Bastoni: "Eriksen ci ha detto 'Sto bene, ho solo dormito 5 minuti'"

Inter, Bastoni: Eriksen ci ha detto 'Sto bene, ho solo dormito 5 minuti'
Più informazioni:
Sky Sport SPORT

Scene terribili, che però adesso fortunatamente rappresentano solo un brutto ricordo.

È stato lui a tranquillizzare noi, ci ha detto 'Sto bene, ho dormito solo 5 minuti ma vado avanti'", le parole del difensore nerazzurro

Adesso lo lasciamo tranquillo e aspettiamo ma è stato bello averlo rivisto ad Appiano quando è venuto a salutarci.

Uno spavento che ha fatto temere per la sua vita, Christian Eriksen è ancora in fase di convalescenza dopo il malore in campo a Euro 2020 nel match tra Danimarca e Finlandia (Sky Sport)

Ne parlano anche altri giornali

Riguardo il trasferimento di Bastoni al Newcastle ha scherzato così il suo agente: “Mi auguro di ricevere una chiamata dal Newcastle”. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Calciomercato Inter: Brozovic al Newcastle. (Stop and Goal)

Ecco la risposta. Alessandro Bastoni, difensore dell'Inter, ha parlato sul canale Twitch de 'Gli Autogol'. Chi mi ha messo più in difficoltà? (Pianeta Milan)

La gara è in programma sabato ore 18 allo Stadio Olimpico di Roma. Il difensore italiano classe 1999, a pochi giorni dalla partita contro i biancocelesti, ha fatto una promessa particolare in diretta Twitch con il trio comico de 'Gli Autogol' (La Lazio Siamo Noi)

Bastoni e la doppia bordata che fa arrabbiare Ibrahimovic e Ronaldo

"Ci tengo a ringraziare molto Antonio Conte per la fiducia che mi ha dato fin da subito. Penso di averlo ripagato ma senza la sua fiducia e i suoi insegnamenti non sarei a questo punto della mia carriera. (Fantacalcio.it)

Come si legge sul quotidiano oggi, “tutti abbiamo ancora negli occhi quelle scene terribili e per fortuna risolte nel migliore dei modi, anche se forse Eriksen non giocherà più. Si attendono i prossimi controlli medici per capire se potrà tornare a giocare e se potrà farlo con la maglia dell’Inter. (fcinter1908)

Poi, sui suoi ‘idoli’: “Mi ispiro Materazzi e Samuel, ma uno che prendo sempre come esempio è Sergio Ramos. Quando era alla Juventus, l’ho sofferto davvero tanto, ha un modo di giocare che ho faticato a contrastare” (SerieANews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr