Bollettino covid Italia, Zaia: "Non si considerino 'casi' gli asintomatici"

Bollettino covid Italia, Zaia: Non si considerino 'casi' gli asintomatici
Adnkronos INTERNO

Avere una malattia respiratoria o una sindrome influenzale e, sottolineo e, essere positivo ad un tampone.

Il bollettino quotidiano del covid in Italia?

Ciò significa che non dobbiamo più considerare gli asintomatici e concentrarci su chi sta davvero male"

"Oggi, perché un soggetto sia classificato come caso covid, è sufficiente che risulti positivo ad un tampone.

Si ha un caso Covid solo se ci sono entrambe le condizioni. (Adnkronos)

Ne parlano anche altri media

"Il Veneto resta anche la prossima settimana in zona gialla. Molto pesante la pressione sugli ospedali: nei reparti medici sono ricoverati 1.727 pazienti Covid (+125), nelle terapie intensive 208 (+2) (Il Mattino di Padova)

Un caso atipico è Verona, dove questa mattina su 131 pazienti ricoverati per Covid, 50 hanno questa caratteristica di “Covid per caso”. Per ora il Veneto non passa in zona arancione. È tornato a fare il punto sulla situazione Covid, oggi, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia (Daily Verona Network)

di Cesare Zapperi. Il presidente del Veneto invita a rivedere la classificazione dei casi Covid. Si ha un caso Covid solo se ci sono entrambe le condizioni». (Corriere della Sera)

Covid, altra stretta alla conta dei positivi: le Regioni chiedono di eliminare gli asintomatici fuori dal calcolo

In generale, oltre l’80 per cento dei ricoverati in questo reparto è no vax» Lo ha annunciato nel consueto punto-stampa il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. (News In Quota)

E’ la linea di Luca Zaia per ridefinire il numero di persone positive in Veneto. Non un capriccio - spiega - ma una possibilità prevista dall’Ecdc, già utilizzata in Spagna e su cui si sta concentrando il dibattito scientifico a livello europeo. (La voce di Rovigo)

La Lombardia ha annunciato che da domani, venerdì 14 gennaio, sarà pronta a distinguere i ricoveri covid da quelli di pazienti positivi che sono in ospedale per altre patologie Noi chiediamo che questa quota di pazienti, non è vastissima ma pesa sul passaggio da zona a zona, venga depennata dalle statistiche. (MeteoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr