Carbonara, origini e varianti: ecco come prepararla secondo la ricetta classica

Carbonara, origini e varianti: ecco come prepararla secondo la ricetta classica
Giornale di Sicilia CULTURA E SPETTACOLO

Da qui la nascita del tipico piatto poi perfezionato negli anni.

Sempre soggetta a numerose varianti, gli ingredienti classici di sua maestà la Carbonara sono il guanciale, le uova, il pecorino, sale e pepe quanto basta.

Gualandi poi, diventato cuoco delle truppe alleate a Roma fino al 1945, diffuse la Carbonara a Roma.

Ad ogni modo, secondo la ricetta classica, per preparare la Carbonara è necessario iniziare a far bollire dell'acqua sul fuoco, dove poi verrà cucinata la pasta

Ecco perchè c'è chi sostiene che la Carbonara sia l'evoluzione del piatto detto cacio e ova (Cace e Ove, in dialetto abruzzese), di origini abruzzesi. (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altri media

Ma in occasione dell'evento di oggi vogliamo proporvi la ricetta vera, quella tradizionale, per un primo piatto perfetto. Fondamentalmente semplice da fare, con pochi ingredienti economici e facilmente reperibili, la carbonara è un piatto gustoso e sfizioso. (Triesteprima.it)

«Come è noto – spiega Coghe – le mutazioni a cui i virus vanno incontro possono avere un impatto significativo sulla loro capacità di trasmissione e sull’efficacia dei vaccini e dei farmaci antivirali. (vistanet)

Ma ora, è tempo di celebrare questa ricorrenza: ecco il meglio intorno a questa straordinaria ricetta. MAGLIETTA – Concludiamo poi con una soluzione molto simpatica e divertente: la maglietta che ti elegge a Master della Carbonara (clicca qui per acquistarla) (La Gazzetta dello Sport)

Carbonara: il piatto che unisce, la ricetta che divide

Secondo i dati raccolti dalla piattaforma delivery Just Eat, gli ordini di carbonara nell’ultimo anno sono aumentati del 16 per cento, con oltre 14mila chili di pasta ordinati a domicilio. La spaghettata social che unisce tutta l’Italia e oltre. (Corriere della Sera)

Oggi ognuno ha il suo ruolo: Massimiliano segue l’allevamento, Luca la parte tecnologica, io faccio l’amministratore”. Usiamo macchinari all’avanguardia per garantire una qualità costante, spesso problematica a livello artigianale, e continuiamo a investire in questo senso. (Reporter Gourmet)

E arriviamo alla pasta: spaghetti, rigatoni o mezze maniche sono ben accetti, seppur con risultati diversi C’è poi il fatidico Carbonara-gate, nel 2016: sul sito francese Demotivateur ecco la ricetta one-pot pasta. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr