Giudice Sportivo, le decisioni della 33esima giornata: Acerbi squalificato

Giudice Sportivo, le decisioni della 33esima giornata: Acerbi squalificato
Lazio News 24 SPORT

Sono 8 i calciatori fermati per un turno: Mandragora (Torino), Schouten (Bologna), Acerbi (Lazio), Ceccherini (Hellas Verona), Marin (Cagliari), Musso (Udinese), Pandev (Genoa) e Verdi (Torino)

Il Giudice Sportivo ha reso noti i nomi degli squalificati dopo le partite della 33ª giornata.

In casa Lazio stop per Acerbi, che salterà la sfida contro il Genoa.

Sono ben 8 i calciatori fermati per un turno. (Lazio News 24)

Su altri giornali

Una chance molto importante con l’olandese, che ritroverebbe così una maglia da titolare dopo un bel po’ di tempo. Visto un Musacchio ormai ai margini, l’unica alternativa sembrerebbe essere rappresentata da Marco Parolo (Lazio News 24)

Corsa Champions, Vierchowod: “La Lazio deve lottare fino alla fine”. Boris Johnson nella bufera per una frase choc sui morti di Covid: la smentita. TORNA ALLA HOMEPAGE Inzaghi dovrà fare a meno di Francesco Acerbi che salterà la partita per squalifica ma attenzione massima dovranno averla anche altri giocatori. (La Lazio Siamo Noi)

a vittoria sul Milan ha rilanciato la Lazio nella lotta al quarto posto. Inzaghi avrà meno di una settimana per studiare il reparto al netto dell’assenza del suo leader (Corriere dello Sport.it)

Lazio - Milan, ammonizione pesante per Acerbi: non ci sarà con il Genoa

Una delle soluzioni plausibili potrebbe essere quella di vedere Marco Parolo come centrale della difesa a tre. Roma, 28 aprile 2021 - La Lazio con delle defezioni in vista della sfida contro il Genoa del prossimo weekend. (QUOTIDIANO.NET)

La vittoria col Milan, che ha riaperto la corsa Champions, alle spalle e subito la ripresa. Il tecnico biancoceleste dovrà reinventare la sua difesa: sperano in una maglia Patric, Hoedt e Musacchio (La Lazio Siamo Noi)

Al diciannovesimo minuto di Lazio-Milan, Acerbi atterra irregolarmente Theo Hernandez lanciato verso la porta di Reina. L'arbitro Orsato non può far altro che ammonire il difensore centrale biancoceleste che era nella lista dei diffidati. (La Lazio Siamo Noi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr