Maradona poteva essere salvato? Scattano i rinvii a giudizio per la morte

Maradona poteva essere salvato? Scattano i rinvii a giudizio per la morte
ilGiornale.it SPORT

Ovviamente tra i destinatari di questi duri provvedimenti c'è anche il medico di famiglia Leopoldo Luque, la psichiatra che seguiva Maradona e alcuni infermieri.

Sono passati ormai 19 mesi dalla morte di Diego Armando Maradona ma i misteri sulla sua scomparsa continuano ad infittirsi.

La richiesta dell'accusa , che aveva segnalato negligenza nelle cure da parte dello staff sanitario, è stata quindi accolta con gli otto rinviati a giudizio che rischiano condanne che vanno dagli 8 ai 25 anni di carcere

Lo scorso 25 novembre del 2020, all'età di 60 anni, il Pibe de Oro fu stroncato da un infarto ma secondo i rumors provenienti dall'Argentina l'ex fuoriclasse del Napoli poteva essere salvati. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altre testate

Il mistero della morte di Maradona finisce in tribunale: medici rinviati a giudizio per omicidio Le cause e gli eventuali responsabili della morte di Diego Armando Maradona saranno svelati in un processo in Argentina: il giudice ha infatti accolto la richiesta dell’accusa e ha rinviato a giudizio per omicidio semplice con dolo eventuale 8 tra medici e operatori sanitari tra cui l’amico e medico curante del calciatore Leopoldo Luque. (Sport Fanpage)

Secondo la commissione, all’interno di una struttura medica Maradona sarebbe potuto sopravvivere. I rinviati a giudizio rischiano pene dagli otto ai 25 anni di carcere (NapoliToday)

Otto operatori sanitari (il medico di famiglia Leopoldo Luque, la psichiatra Agustina Cosachov e altri infermieri) saranno processati per la morte di Diego Armando Maradona, avvenuta il 25 novembre del 2020. (Ticinonline)

Diego Maradona, clamorosa novità: adesso non ci sono più dubbi - Inews24.it

Chiuse le indagini sulla morte del Pibe, anche il dottor Luque rischia una condanna da 8 a 25 anni. Otto operatori sanitari saranno rinviati a giudizio con l'accusa di "omicidio semplice con dolo eventuale" al termine delle indagini sulla morte di Diego Armando Maradona (La Gazzetta dello Sport)

Diego Armando Maradona è morto a Tigre il 25 novembre 2020. Aveva da poco compiuto 60 anni e stava attraversando un periodo complicato tanto dal punto di vista fisico quanto personale. (Today.it)

Ma anche a Napoli, dove Diego è stato e sarà sempre il numero 10, l’uomo dei sogni a cui è stato pure intitolato lo stadio comunale. In quella purtroppo indimenticabile data è morto Diego Armando Maradona, ovvero il calciatore più celebre e forte della storia. (Inews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr