Pd, Lamparelli risponde a Cacciano: "Finge di non capire che sono loro a rendere confronto impossibile"

Pd, Lamparelli risponde a Cacciano: Finge di non capire che sono loro a rendere confronto impossibile
anteprima24.it INTERNO

Stamane Giuseppe Lamparelli, ex consigliere provinciale e politicamente vicino a Del Vecchio e Insogna, risponde al vicesegretario Cacciano che ieri aveva parlato del “congresso come luogo per il confronto”.

Tempo di lettura: 3 minuti. Benevento – Continua la discussione all’interno del Partito Democratico.

Perché questa ipotesi suggerita anche da Nicola DeLuca e da Civico 22 non è stata ponderata fino in fondo?

“Cacciano (o Càcciano) finge di non capire che l’attuale dirigenza si è macchiata di colpe così gravi e da atteggiamenti tanto prevaricanti da rendere impossibile ogni ipotesi di civile confronto. (anteprima24.it)

Ne parlano anche altre testate

Fortemente contrario alla nuova pista resta anche il Movimento 5 Stelle, che ieri si è espresso con le due consigliere regionali Irene Galletti e Silvia Noferi Io rimango fiducioso”, dichiara l'inquilino di Palazzo Vecchio, insistendo anche sul fatto che la nuova pista “toglierebbe dalla testa di 30-40mila fiorentina gli aerei che atterrano e decollano da Peretola”. (FirenzeToday)

08 giugno 2021 a. a. a. Roma, 8 giu (Adnkronos) - Enrico Letta "non ha deciso ancora nulla" sulla possibilità di candidarsi alle elezioni suppletive per la Camera nel collegio di Siena, quello rimasto libero dopo l'addio al Parlamento di Pier Carlo Padoan. (LiberoQuotidiano.it)

Sempre su questo tema, il decreto Minniti-Orlando voluto dal governo Gentiloni ha ricalcato lo schema del binomio “immigrazione-sicurezza” tanto caro alle destre. E di aiutarli davvero a casa loro” – risuonano vicine a quelle più volte pronunciate dal Matteo segretario della Lega Nord. (The Vision)

**Pd: pressing territori per suppletive Siena, ma Letta ancora non ha deciso**

"Per questa uscita graduale dal blocco sono necessari strumenti, alcuni ci sono come la Cig gratuita. Lo ha detto Enrico Letta a Coffee break. (LiberoQuotidiano.it)

Potrebbe essere questo il cartello appeso nelle stanze della maggioranza sul blocco dei licenziamenti, con il Pd che punta sulla selettività di alcuni settori. “E’ indispensabile prevedere un’ulteriore proroga dei licenziamenti (LaPresse)

Poi ai consiglieri regionali tutto ciò torna comodo: Nardò resta la masseria dove andare a mietere voti quando sarà il momento Facciamoci due conti: Mellone ha dalla sua l’endorsement del presidente Emiliano e diversi candidati individuati direttamente e per conto di consiglieri regionali di Emiliano. (Porta di Mare)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr