Il sit in - Lavoratrice aggredita a Soverato per la paga, presidio sul lungomare

Il sit in - Lavoratrice aggredita a Soverato per la paga, presidio sul lungomare
LaC news24 INTERNO

Il sit in. Domani 6 agosto alle ore 17 si terrà sul lungomare di Soverato Marina, nel Catanzarese, un presidio organizzato dal Fronte comunista, dal Fronte della gioventù comunista e dal Collettivo Stipaturi «contro la grave aggressione perpetrata ai danni di Beauty Davis, una lavoratrice immigrata, per il semplice fatto di aver richiesto il proprio stipendio».

Lo riferisce una nota stampa a firma di Fronte Comunista nella quale si specifica: «Aggressioni, soprusi, caporalato sono ormai il pane quotidiano dei lavoratori precari, stagionali e immigrati della nostra regione e ciò è conseguenza non soltanto della prepotenza padronale portata avanti ormai con spavalderia e impunità ma anche di una propaganda continua e martellante che normalizza la violenza e l’indifferenza nei confronti di chi è più debole». (LaC news24)

Su altre fonti

Ha fatto di tutto, dal lavapiatti all’aiuto cuoco, dal cameriere al bagnino, con paghe che andavano da un minimo di 2,5 euro l’ora a un massimo di 6,5 euro. Alla ragazza è stato inviato un bonifico di 200 euro quando era stato pattuito un compenso di 600» (Avvenire)

Invitato a visitare il Museo Reggio e i Bronzi di Riace. “Vieni a Reggio Calabria, a vedere di persona i Bronzi di Riace” Le grandi difficoltà avute nel lanciare il festival oggi rendono ancora più dolce poter vedere dove si è arrivati”. (Quotidiano online)

Soverato, aggredita per aver chiesto lo stipendio. Tutto è accaduto nei giorni scorsi a Soverato, provincia di Catanzaro. Beauty Davis, questo il nome della 25enne, si è ripresa mentre chiede al datore di lavoro i soldi dello stipendio che questi non gli avrebbe versato al termine del rapporto lavorativo. (Virgilio Notizie)

Associazione Astarte: videodenuncia di Beauty ha scoperchiato una realtà sommersa

È la mia prima volta in Calabria e vedere dall’aereo queste colline e queste coste è qualcosa di meraviglioso. Le grandi difficoltà avute nel lanciare il festival oggi rendono ancora più dolce poter vedere dove si è arrivati”. (Quotidiano online)

E’ durato circa tre ore in Procura a Catanzaro l’interrogatorio, come parte offesa, di Beauty Davis, la 25enne di origini nigeriane che ha denunciato di essere stata aggredita dall’ex datore di lavoro, Nicola Pirroncello, di 53 anni, titolare di uno stabilimento balneare con ristorante a Soverato, dopo avere chiesto di essere pagata per le ore effettivamente lavorate come lavapiatti. (Telemia)

Si evidenzia inoltre che l’associazione Astarte ha da poco presentato alla Regione Calabria un importante progetto che si occupa di mobbing sul posto di lavoro con finalita’ di promozione, legalita’ e sicurezza (CatanzaroInforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr