Matteo Bassetti, l'infettivologo: "Mascherina all'aperto? La toglieremo a luglio"

Matteo Bassetti, l'infettivologo: Mascherina all'aperto? La toglieremo a luglio
IL GIORNO ECONOMIA

"Il messaggio principale che deriva dall`indagine - si legge nella presentazione - è che la maggioranza degli intervistati non ha cambiato le proprie abitudini dopo la vaccinazione.

L'esperto ligure cerca anche di guardare avanti, all'autunno, quando la campagna vaccinale dovrebbe aver raggiunto livelli di copertura confortanti.

Via la mascherina, almeno all'aperto.

In particolare ci si è concentrati sull'impiego delle mascherine dopo il vaccino. (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altre testate

Gli enti regolatori sono lì per fare quel mestiere, per stare dalla parte della gente, se invece si pensa che sono lì per fare gli interessi delle case farmaceutiche allora non abbiamo capito niente. Se non ci fidiamo e vogliamo essere noi a decidere quale vaccino a fare a questo punto è un meccanismo perverso e io non ci voglio stare. (Fanpage.it)

Sono gli stessi enti regolatori che ci permettono di avere farmaci grazie ai quali viviamo così a lungo. Bassetti poi parla di riaperture, tema scottante degli ultimi giorni, con molti professori e virologi che si sono dichiarati contrari (Genova24.it)

Raggiunto dall'AdnKronos, l'infettivologo ha detto la sua anche sulla proposta che si sta discutendo in Spagna di vietare il fumo all'aperto perché aumenterebbe il rischio di contagio "Quest'estate si potrà già pensare a togliere la mascherina all'aperto, già dal mese di luglio, mantenendola evidentemente al chiuso e quando ci sono degli assembramenti. (Today.it)

Non solo Covid, cosa causerà la prossima pandemia: parla Bassetti

"Credo che Draghi volesse dire che è giusto continuare a lavorare anche investendo in formazione, in strutture, in cooperazione tra Paesi a livello internazionale", ha concluso Bassetti Lo ha detto Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova, è intervenuto alla trasmissione 'L’Italia s’è desta', su Radio Cusano. (Adnkronos)

O quell’ente e la medicina è buona in toto, o non può essere buona solo a corrente alterna”. “Gli enti regolatori – prosegue – sono lì per fare quel mestiere, per stare dalla parte della gente, se invece si pensa che sono lì per fare gli interessi delle case farmaceutiche allora non abbiamo capito niente. (IVG.it)

Non solo Covid: cosa causerà la prossima pandemia secondo Bassetti. Bassetti ha sottolineato che non è assolutamente escluso che ci possano essere altre pandemie nel futuro “di tipo virale, ma anche legate ai batteri resistenti, dato che in questo periodo di pandemia abbiamo utilizzato gli antibiotici molto male”. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr