Amazon: “Autisti costretti a urinare nelle bottiglie”

Amazon: “Autisti costretti a urinare nelle bottiglie”
Webnews.it ECONOMIA

Matteo Tontini,. I ritmi dei corrieri Amazon sono davvero serrati, questo è risaputo, e alcuni sostenevano che gli autisti non avessero neppure il tempo di andare al bagno tra una consegna e l’altra.

Ebbene, il colosso di Seattle ne ha dato conferma: in alcune circostanze, coloro che guidano i corrieri potrebbero infatti essere costretti a urinare nelle bottiglie per non perdere tempo con le consegne dei pacchi. (Webnews.it)

Ne parlano anche altre testate

L’adozione del Codice di Comportamento dei dipendenti rappresenta una delle principali azioni ed è finalizzata all’attuazione delle strategie di prevenzione della corruzione: la predisposizione del Codice costituisce, pertanto, elemento essenziale del Piano triennale per la Prevenzione della Corruzione. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

La società è stata quindi costretta a fare dietrofront: «Dobbiamo delle scuse a Pocan», ha detto. «Solo perchè paghi i tuoi impiegati 15 dollari all’ora non ti rende un posto di lavoro all’avanguardia - aveva detto rivolgendosi al gigante dell’e-commerce - se costringi i tuoi impiegati a fare pipì nelle bottiglie di plastica». (Gazzetta del Sud)

Per questo, serve subito un nuovo scostamento per salvare imprese e partite Iva in crisi. Un altro problema per il Paese è l’orizzonte della fine del blocco degli sfratti che è fissata al 30 giugno (Yahoo Finanza)

Ex Embraco, presidio dei lavoratori a Torino: “Vogliamo risposte”

L’account di Amazon che si occupa su Twitter di pubblicare notizie e aggiornamenti sull’azienda ha twittato piccato negando “la cosa”. (IlTrigno.net)

Amazon è cresciuta tantissimo e spesso quando un qualcosa cresce così tanto, le parti negative si gonfiano con esse La storia si è così gonfiata che Amazon è anche stata accusata di aver creato un profilo falso di Twitter per capovolgere la storia. (Tecnoandroid)

In piazza Castello il sit-in a 18 giorni dai licenziamenti che dovrebbero scattare il 25 aprile. Presidio dei lavoratori ex Embraco mercoledì 7 aprile in piazza Castello a Torino, davanti alla Prefettura. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr