F1, brusco passo indietro per la Ferrari a Portimao. Le cause di una domenica da comparsa

F1, brusco passo indietro per la Ferrari a Portimao. Le cause di una domenica da comparsa
Approfondimenti:
OA Sport SPORT

Anche per questo abbiamo assistito al primo team-order tra i due piloti del Cavallino, dal momento che Leclerc aveva maggior velocità

In definitiva, la monoposto ha compiuto un brusco passo indietro perché le condizioni nelle quali si è corso (tanto vento) e anche alcune scelte hanno esaltato le criticità della monoposto di Maranello.

Un sesto e un undicesimo posto: è questo il bilancio della Ferrari a Portimao, sede del terzo round del Mondiale 2021 di F1. (OA Sport)

Se ne è parlato anche su altri giornali

In tanti dovranno dare risposte sulla propria condizione tecnica, con pochi o nulli margini di interpretazione, tanto è completo il circuito. La Ferrari che arriva al Montmelò è reduce dalla delusione lusitana, errore strategico in gara puntare sulla gomma media. (Autosprint.it)

In una domenica così combattiva, chi perde quella voglia di risultati è la Ferrari con Leclerc 6° e Sainz addirittura fuori dalla Top 10, in undicesima posizione. Per la Mercedes inglese che continua a spingersi oltre i propri limiti in ottica ottavo titolo, c'è una Red Bull olandese che non si arrende davvero mai nemmeno all'ultimo giro. (Autosprint.it)

Ferrari delusa. Binotto: “Errore attaccare Norris”. Leclerc: “Pagata la qualifica”

Anzi, ha dovuto spingere troppo e subito con le gomme medie, ha avuto molto graining su quelle e insomma poi quello lo ha portato fuori punti. Non lo è stato: già ieri in qualifica non siamo stati perfetti con Charles, e poi anche in gara”. (Motorsport.com Italia)

Abbiamo sbagliato nell’avere l’ambizione di superare Norris in quel determinato momento della gara, potevamo essere più pazienti Il Cavallino ha chiuso con il sesto posto di Charles Leclerc e l’11° di Carlos Sainz, fuori dai punti. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr