Mediobanca, Caltagirone per adesso si ferma al 3% - Il Sole 24 ORE

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Il 16 luglio scorso scadeva infatti una opzione su uno 0,113% di Piazzetta Cuccia ma il prezzo non era conveniente per le parti e dunque nessuno ha dato seguito all’accordo.

Un piccolo passo in più rispetto a quanto dichiarato solo l’altro ieri, era al 2,88%, e compiuto a valle di acquisti mirati effettuati in Borsa tra il 12 e il 21 luglio.

3' di lettura. Francesco Gaetano Caltagirone sale al 3,003% di Mediobanca. (Il Sole 24 ORE)

Su altri media

Il segmento Premium guiderà il secondo trimestre del settore auto, ma la carenza di chip abbassa la visibilità sul secondo semestre. Brembo - Potenziale aumento della guidance. . Brembo dovrebbe riportare un buon set di risultati nel secondo trimestre, guidati dal forte segmento premium. (Milano Finanza)

Non a caso, nell’eventualità di operazioni straordinarie sulla compagnia triestina, il governo ha in mano poteri speciali da esercitare se si manifesta un grave pregiudizio per la nazione. (Il Fatto Quotidiano)

Nel frattempo il Sole 24 Ore oggi evoca scenari da Opa: “Un accordo tra i maggiori azionisti di Generali supererebbe di gran lunga la soglia dell’Opa, che, come per la stessa Mediobanca, anche per Trieste è del 25% “Lo statuto di Generali ha da poco accolto la possibilità che il Cda uscente rediga una propria lista di amministratori, mentre Caltagirone e Del Vecchio chiederebbero un ruolo piu’ attivo nella definizione del board di Generali”, ricorda Equita. (Startmag Web magazine)

Nelle Assicurazioni Generali, delle quali è vicepresidente, Caltagirone possiede altresì una quota del 5%. Una quota che potrebbe salire oltre il 5% considerando i contratti di opzione . (Corriere della Sera)

Affermatosi tra immobiliare e costruzioni, Caltagirone poi ha diversificato nei servizi municipalizzati e nella finanza: e negli ultimi 15 anni ha comprato e poi venduto quote rotonde in Bnl, Mps, Unicredit”. (Startmag Web magazine)

Torna in primo piano il tema della governance di Generali dopo che Caltagirone (secondo azionista di Generali con una quota del 5,6%) è salito in Mediobanca (primo azionista di Generali con il 12,9%), con la possibilità di arrivare sopra al 5%. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr