Euro 2020, i pronostici dei tecnici terlizzesi

Euro 2020, i pronostici dei tecnici terlizzesi
TerlizziViva SPORT

Queste le parole del terlizzese doc, nonché Responsabile Organizzativo Centro Federale Territoriale FIGC di Ruvo di Puglia,Le favorite potrebbero essere Francia, Italia, Belgio e Inghilterra, con quest'ultima che potrebbe giocare una eventuale finale in casa a Wembley.

Occhio a Portogallo e Germania, due compagini spesso capaci di andare sino in fondo.«L'Italia può far bene perché ha tanta fame di vittoria e gioca anche bene. (TerlizziViva)

Ne parlano anche altri media

Controlli nella zona attorno alle stadio, al centro e nelle fan zone. Verranno inoltre potenziati i controlli per tutto il weekend in centro e nelle zone della movida per monitorare anche l'eventuale presenza di tifosi dall'estero (Sky Tg24 )

Come riporta la Gazzetta dello Sport, sarà visibile il match tra Turchia e Italia. Il bistrot nella sede del club rossonero sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00. (Milan News 24)

-2 a Euro 2020: alla scoperta della Germania. Centrocampisti: Can (Borussia Dortmund), Goretzka (Bayern Monaco), Gundogan (Manchester City), Havertz (Chelsea), Hofmann (Borussia Moenchengladbach), Kimmich (Bayern Monaco), Kroos (Real Madrid), Muller (Bayern Monaco), Musiala (Bayern Monaco), Neuhaus (Borussia Moenchengladbach). (TUTTO mercato WEB)

Scanner e ingressi a orario: Olimpico pronto al debutto per 14mila spettatori

Insomma, non ci sono solo i Grandi Eventi a ridare vitalità al Paese e allo sport Da settembre iniziano i Tour dell’Olimpico, ovvero la possibilità di visitare lo stadio della Capitale senza dover necessariamente assistere ad una partita o a un altro evento sportivo. (leggo.it)

Il meglio del tennis con tutti gli ATP Masters 1000 e una selezione di ATP 500 e 250 oltre a Wimbledon. ’estate di Sky sarà una sequenza infinita di sport live: dai motori con 11 gare nello stesso periodo di Euro tra Formula 1, MotoGP, Superbike e Formula E, oltre al Ferrari Challenge. (Sky Sport)

Oltre la metà del pubblico ha comprato i biglietti all’estero, in prima fila Germania, Austria e Francia. Ma questa gli mancava, questo Europeo itinerante, contingentato, ma mai così agognato e desiderato. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr