Stop all'obbligo di vaccino, al piano sociale e alla legge sul voto: Biden si ritrova paralizzato

Stop all'obbligo di vaccino, al piano sociale e alla legge sul voto: Biden si ritrova paralizzato
La Repubblica ESTERI

Stop all'obbligo di vaccino, al piano sociale e alla legge sul voto: Biden si ritrova paralizzato dal nostro corrispondente Paolo Mastrolilli. (afp). Il presidente americano aveva promesso di cambiare molte cose ma al Senato ha una maggioranza risicata: le sue iniziative vengono spesso bloccate dai conservatori

(La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

In USA bocciano l’obbligo vaccinale, in Francia le mascherine all’aperto. # La Corte Suprema USA blocca l’obbligo vaccinale voluto da Biden. (Milano Città Stato)

Ma i sei giudici conservatori della Corte Suprema hanno stabilito che l'obbligo rappresenterebbe una "significativa invasione della vita e della salute di un vasto numero di dipendenti". Biden si è detto "deluso" dalla decisione della Corte Suprema, che il predecessore Donald Trump aveva blindato con una solida maggioranza conservatrice (Sky Tg24 )

Ma i giudici, accogliendo i ricorsi degli Stati a guida repubblicana, ritengono che l’amministrazione non abbia il potere di imporre un tale requisito per le grandi aziende, senza l’autorizzazione del Congresso. (Wall Street Italia)

Stati Uniti dicono no a obbligo di vaccino e di tampone per lavorare

Da noi ai non inoculati tolgono lavoro e diritti, Londra si appresta a mollare il lasciapassare a giorni. Negli Usa Joe Biden furibondo per il no all’obbligo da parte della Corte. Anche in Francia crollano i dogmi. (La Verità)

Biden rivolge dunque un appello ai datori di lavoro, "a fare la cosa giusta per proteggere la salute degli americani e l'economia". La Corte, a maggioranza conservatrice, ha bocciato la misura per sei voti a tre. (IL GIORNO)

Stati Uniti dicono no a obbligo di vaccino e di tampone per lavorare - La norma permetteva anche ai lavoratori di rifiutarsi di essere vaccinati a patto di essere testati una volta alla settimana. Ma la Corte Suprema ha detto no (La Pressa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr