Incentivi auto: esaurito il fondo per le auto nella fascia tra 61 e 135 g/km di CO2HDblog.it

Incentivi auto: esaurito il fondo per le auto nella fascia tra 61 e 135 g/km di CO2HDblog.it
HelpMeTech ECONOMIA

Se non saranno presi provvedimenti, gli effetti li vedremo molto presto con i dati delle immatricolazioni dei prossimi mesi

Dunque, gli incentivi per questi mezzi sono i più importanti per sostenere il mercato.

Per il mercato auto, provato dalla crisi causata dalla pandemia, si tratta di una notizia non certamente positiva.

Il fondo dedicato agli incentivi per le auto nella fascia tra 61 e 135 g/km di CO2 è esaurito. (HelpMeTech)

Ne parlano anche altre fonti

Ma gli incentivi nascono come stimolo temporaneo alla domanda, spingendo il cliente ad acquistare oggi poiché domani spenderebbe di più. All'opposto, se diventano strutturali si trasformano da stimolo in un abbattimento di prezzo di certe auto, lasciando al cliente la facoltà di acquistare quando vuole, tanto ne beneficerebbe sempre. (Il Sole 24 ORE)

Considerato l’obbligo (entro il 2030-2035) di non vendere più auto endotermiche in buona parte dell’Europa, quando avverrà il cambio in Italia? Gli attuali possessori di auto elettriche hanno invece confermato che: l’89% pensa di aver fatto la scelta corretta, il 74% si sente più rilassato alla guida mentre il 77% apprezza la maggiore fluidità di movimento (erogazione). (Tom's Hardware Italia)

Ma la Lega invece pressa per nuovi ecobonus anche ad auto a benzina e a gasolio Sulla stessa linea Paolo Scudieri, presidente di Anfia, associazione dell’industria automotive nazionale: “L’auto rappresenta l’1% delle emissioni di CO2. (ClubAlfa.it)

Dalle lavatrici alle auto elettriche, futuro incerto a Napoli

L’International Seabed Authority (ISA), organo delle Nazioni Unite in Giamaica, non ha ancora stabilito le regole per l’estrazione mineraria nei fondali marini Secondo gli esperti l'ipotesi di estrarre le risorse dal mare non risolve il problema e, anzi, è una minaccia per la biodiversità marina. (Euronews Italiano)

Non è però un segreto che gli incentivi statali siano fondamentali per questo successo, contribuendo in maniera decisa a rendere il prezzo delle auto elettriche più abbordabile per molti. Come avevamo riportato qualche giorno fa, il mercato delle auto elettriche in Italia continua ad avere numeri positivi, andando ormai a coprire percentuali importanti sul totale delle immatricolazioni. (DMove.it)

Gianluca Ficco, della sigla Uilm, segue la stessa linea di pensiero, e spiega: “Siamo a conoscenza di ritardi nello sviluppo del sito Seri a Teverola”. Lo scenario che vede la chiusura della fabbrica Whirlpool di Napoli è sempre più concreto. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr