Sempre meno auto e meno furgoni nascono in Italia: ipotesi - 200.000 nel 2022

Automoto.it ECONOMIA

Scende ancora la produzione italiana di veicoli nel 2022, almeno per quanto stimano alcuni sindacati: Stellantis a 200.000. Il calo delle nascite nel Bel Paese viene “visto male” persino da Elon Musk?

La ex-galassia Fiat ora Stellantis pare debba sfornare nel 2022 una bella fetta in meno, di auto e furgoni.

Almeno secondo le ultime stime FIM CISL, che contano addirittura 220.000 veicoli in meno rispetto al passato, in termini produzione italiana, sostanzialmente persa. (Automoto.it)

Su altri giornali

Invio il più sentito augurio di buon lavoro a mons. Betori che continuerà a stare accanto al suo popolo sardo stendendo la sua opera a livello nazionale accanto a mons. Zuppi. ura (Pd), nomina Baturi soddisfazione per tutti i sardi. (Sardegna Reporter)

Per una lettura integrale del comunicato i clienti Reuters possono fare doppio click su:. (Francesca Piscioneri, editing Agnieszka Flak) REUTERS/Dado Ruvic/Illustrazione. ROMA (Reuters) - Stellantis (BIT: ) comunicherà i risultati del primo semestre il 28 luglio, dice una nota del gruppo automobilistico. (Investing.com Italia)

Ma ci sono due stabilimenti, in particolare, che hanno sofferto nella prima parte del 2022: Melfi, ove vengono assemblati i modelli Fiat 500x, Jeep Compass e Jeep Renegade; Atessa, capitale dei veicoli commerciali del gruppo multinazionale. (FormulaPassion.it)

REUTERS/Dado Ruvic/Illustrazione. MILANO (Reuters) - La crisi dei semiconduttori potrebbe costare a Stellantis (BIT: ), in termini di mancata produzione, oltre 200.000 veicoli, tra auto e furgoni, in Italia quest'anno, secondo quanto prevede la Fim Cisl nel suo rapporto periodico sul gruppo. (Investing.com Italia)

Ti potrebbe interessare: Stellantis: il mercato crollerà se le auto elettriche non diventeranno più economiche secondo il gruppo automobilistico In base ai dati del primo semestre, il sindacato stima che Stellantis potrebbe perdere tra 200 mila e 220 mila veicoli nel 2022, ha affermato Ferdinando Uliano, capo del sindacato FIM Cisl. (ClubAlfa.it)

Il nuovo incarico di monsignor Baturi potrà consolidare la partecipazione della diocesi cagliaritana nel contesto del cammino della Chiesa italiana». – NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLA CEI. Questa mattina, presso l’Aula magna del Seminario diocesano, è stata annunciata la nomina di monsignor Giuseppe Baturi a nuovo Segretario generale della Cei. (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr