Monoclonali toscani neutralizzano le varianti Covid

Monoclonali toscani neutralizzano le varianti Covid
Approfondimenti:
Toscana Media News ECONOMIA

Lo scorso 1 Giugno è iniziata la sperimentazione di fase II-III all’Aou Senese di Anticorpi monoclonali TLS, con il trattamento del primo paziente

Ma per questo anticorpo di seconda generazione, superata la prima fase clinica con ottimi risultati mancano candidati-pazienti e finanziamenti.

Ad annunciarlo Rino Rappuoli, direttore scientifico e responsabile della attività di ricerca e sviluppo esterna presso GlaxoSmithKline Vaccines di Siena durante la Giornata del Ricercatore alla Maugeri di Pavia (Toscana Media News)

Su altre testate

Si tratta di passaggi decisivi in una guerra senza quartiere nella quale i vaccini sembrano perdere parte della loro forza al cospetto delle varianti. Tra l’altro, trattandosi nello specifico di uno strumento davvero potente, le dosi del prodotto risultano essere più contenute con conseguente abbassamento dei costi (Corriere Salentino)

Per affrontare il problema la Regione Toscana sta diffondendo l’opportunità del monoclonale via internet. Salgono così a 6.262 i pazienti Covid trattati con anticorpi monoclonali nel nostro Paese, e inseriti nello specifico registro di monitoraggio Aifa. (Il Sole 24 ORE)

«Il nostro anticorpo monoclonale neutralizza tutte le varianti del virus e viene somministrato tramite iniezione e non più con endovenosa, anche a casa del paziente o in un ambulatorio medico, a un prezzo più contenuto». (leggo.it)

Fedriga: "passo avanti con anticorpo monoclonale che neutralizza tutte le varianti Covid"

Covid, monoclonale italiano efficace contro le varianti: la mancanza di volontari. Il farmaco ha superato la prima fase della sperimentazione, ma da metà maggio è stato possibile reclutare soltanto un centinaio di persone sulle 800 necessarie a proseguire con i successive due stadi della ricerca. (QuiFinanza)

pavia - L'anticorpo monoclonale italiano neutralizza tutte le varianti del virus SarS-CoV2 e viene somministrato semplicemente con un'iniezione, anche a casa del paziente, anziché per via endovenosa in ospedale diversamente da quelli prodotti negli Usa. (Il Giorno)

“Il nostro anticorpo monoclonale neutralizza tutte le varianti del virus e viene somministrato tramite iniezione e non più con endovenosa, anche a casa del paziente o in un ambulatorio medico, a un prezzo più contenuto”, ha aggiunto Un’ottima notizia che rappresenta un altro significativo passo in avanti per combattere il virus. (Nordest24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr