Venezia, Redentore 2021: si celebra la festa che ricorda la fine della peste del 1575

Venezia, Redentore 2021: si celebra la festa che ricorda la fine della peste del 1575
il Resto del Carlino INTERNO

Sono circa 80 i volontari della Protezione civile che saranno impegnati a Venezia in occasione della Festa del Redentore.

Venezia, 17 luglio 2021 - Questa sera Venezia celebra la festa del Redentore: ricorda la fine della peste del 1575 e la costruzione (avvenuta nel 1576) della Chiesa palladiana sull'isola della Giudecca nell'area del convento francescano.

I volontari saranno dislocati tra Piazza San Marco, Giudecca, Ponte Votivo, Zattere e Salute, e svolgeranno attività di presidio e supporto alla Polizia locale e alle Forze dell'ordine

L'invito del sindaco a festeggiare in sicurezza. (il Resto del Carlino)

Su altre fonti

Il programma prevede l'aperitivo alle 19, a seguire la cena e, dalle 23.30, lo spettacolo pirotecnico E anche alla gente del posto si rivolgono alcune delle proposte di quest'anno: proposte di alto livello, ma che di tanto in tanto val la pena di concedersi. (VeneziaToday)

Venezia, 18 luglio 2021 – É tornata più bella e colorata che mai la tradizionale Festa del Redentore, ieri sera oltre 25mila persone hanno seguito minuto per minuto la spettacolare apertura con i fuochi d'artificio in laguna. (il Resto del Carlino)

I partecipanti, dalle rive o sulle barche nel bacino di San Marco, dovevano avere il Grenn pass ed aver effettuato la prenotazione obbligatoria che assegnava il posto per assistere allo spettacolo pirotecnico. (Corriere della Sera)

Prenotazione e green pass obbligatori per il Redentore di sabato 17 luglio

In particolare: in occasione della Festa del Redentore nella notte tra domani, sabato 17, e domenica 18 luglio 2021, al termine dello spettacolo pirotecnico, verranno organizzati servizi di deflusso che coinvolgeranno i servizi di navigazione e automobilistico. (ilgazzettino.it)

Il Redentore più strano della storia, senza imprevisti, senza imbucati, una festa ridotta, ma comunque salva, integra nello spirito, risarcisce parzialmente la città di 14 mesi di patimenti La festa del Redentore resta salda nel cuore di veneziani come quella della Madonna della Salute. (La Nuova Venezia)

Le barche dovranno essere registrate nel sito del Comune e di Venezia Unica (qui sono reperibili tutte le informazioni necessarie). Da ieri tutti possono prenotarsi (nei giorni scorsi, i residenti in città avevano avuto una corsia preferenziale). (la Nuova di Venezia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr