Speranza: “10% di non vaccinati comporta i due terzi degli ingressi in intensiva

Speranza: “10% di non vaccinati comporta i due terzi degli ingressi in intensiva
Il Fatto Quotidiano INTERNO

L’obbligo di vaccino sopra i 50 anni ha l’obiettivo di “ridurre l’area dei non vaccinati che sono particolarmente esposti a malattia grave e ospedalizzazione.

Ridurre l’area dei non vaccinati significa abbassare la pressione sugli ospedali, salvare vite umane e consentire al Paese di ripartire dal punto di vista economico e sociale”.

Lo ha spiegato il ministro della Salute, Roberto Speranza, al Question time alla Camera, rispondendo proprio in merito alla misura del governo relativa all’obbligatorietà del vaccino per gli over 50

Quel 10% di non vaccinati comporta i due terzi degli ingressi in terapia intensiva e il 50% in area medica. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri media

Sono 3.912 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo Rispetto ai 14.000 nuovi casi registrati ieri, i contagi oggi registrano un +33%. (ilmattino.it)

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella! “A questa mattina sono 194 milioni i green pass scaricati in Italia”. (Livesicilia.it)

Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo al question time alla Camera. Quanto ai Green Pass scaricati in Italia, in data odierna è stata raggiunta quota 194 milioni. (Tp24)

Speranza: "Il 10% di non vaccinati comporta i 2/3 dei pazienti in terapia intensiva e il 50% in area medica"

Roma, 12 gen. (Adnkronos Salute) - "Non c'è alcun dubbio che siamo in una fase epidemica nuova e densa di molte complessità, dovute in primis all'impatto della variante Omicron che ha provocato la crescita dei casi a livello nazionale e mondiale. (Today.it)

Il Green Pass ha rappresentato e rappresenta uno strumento assolutamente strategico per il Governo nella gestione del COVID in questa fase, diversa dalle precedenti, proprio perché abbiamo un tasso di vaccinazione nella popolazione che è molto alto. (Punto Informatico)

Quel 10% di non vaccinati comporta i due terzi degli ingressi in terapia intensiva e il 50% in area medica. "L’obbligo di vaccino sopra i 50 anni ha l’obiettivo di ridurre l’area dei non vaccinati che sono particolarmente esposti a malattia grave e ospedalizzazione. (Gazzetta di Parma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr