"I pronto soccorso invasi da pazienti asintomatici"

ilGiornale.it INTERNO

Si parla di almeno un 30% di pazienti asintomatici e paucisintomatici che dovrebbe essere gestita in modo diverso».

Ma quando la sensazione è quella dell'aggravamento, ecco che il «prigioniero» evade comprensibilmente dall'isolamento cercando aiuto al pronto soccorso.

E se chiedi: «Ma il tampone posso farlo privatamente?» (costo: dagli 80 ai 120 euro ndr), l'Ats ti zittisce: «No.

L'abbiamo presa in carico noi, lei è in isolamento e non può uscire di casa, anzi dalla sua stanza». (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altri giornali

Cosa fare in caso di sospetti sintomi del Covid-19. Restare a casa. Non recarsi in Pronto soccorso o altre strutture sanitarie ma contattare il proprio medico/pediatra. L’obiettivo del richiamo alla cautela da parte delle Aziende sanitarie è necessario per poter assistere adeguatamente coloro che hanno veramente necessità del Pronto soccorso. (ModenaToday)

"Recarsi al pronto soccorso solo per problematiche urgenti. pronto soccorso italiani "sono presi d'assalto da persone asintomatiche o paucisintomatiche che temono di avere il Covid e cercano una risposta che la medicina territoriale non gli sta dando". (AGI - Agenzia Italia)

modena Accedere al Pronto soccorso solo in caso di urgenze non rimandabili, infortuni sul lavoro, patologie traumatiche e rispettare i percorsi previsti per gli altri casi. Cosa fare in caso di sintomi sospetti per covid-19. (La Gazzetta di Modena)

Accedere al Pronto soccorso solo in caso di urgenze non rimandabili, infortuni sul lavoro, patologie traumatiche e rispettare i percorsi previsti per gli altri casi. L’obiettivo del richiamo alla cautela da parte delle Aziende sanitarie è necessario per poter assistere adeguatamente coloro che hanno veramente necessità del Pronto soccorso. (La Pressa)

L’obiettivo del richiamo alla cautela da parte delle Aziende sanitarie è necessario per poter assistere adeguatamente coloro che hanno veramente necessità del Pronto soccorso. Certe della comprensione della comunità modenese prosegue senza sosta da parte di AUSL, AOU e Ospedale di Sassuolo Spa l’opera di cura delle persone che ogni giorno si affidano alla sanità sul territorio. (sassuolo2000.it - SASSUOLO NOTIZIE - SASSUOLO 2000)

Fra pochi giorni, però, avremo una macchina capace di processarli in tre ore e potremo eseguire tamponi rapidi che ci aiuteranno a sveltire il lavoro del Pronto Soccorso". Perché il Pronto Soccorso si intasa? (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr