Figliuolo detterà l'agenda della vaccinazioni, decisive per le riaperture. Draghi: "Smettetela di vaccinare sotto i 60 anni"

Figliuolo detterà l'agenda della vaccinazioni, decisive per le riaperture. Draghi: Smettetela di vaccinare sotto i 60 anni
FoggiaToday INTERNO

La raccomandazione è usare il vaccino Astrazeneca per coloro che hanno più di 60 anni di età.

La road map delle riaperture. Non ha date per le riaperture: il governo ci sta lavorando in questi giorni.

Ma cerchiamo di fare una riflessione, quello che deve attirare la vostra attenzione il rischio di decesso: è massimo per coloro che hanno più di 75 anni".

"È normale chiedere le aperture, la miglior forma di sostegno per l'economia non sono i sostegni sono le riaperture - ha detto Mario Draghi -

"Bisogna vaccinare prioritariamente quelli che hanno più di 80 anni, più di 75 anni e più di 70 fino ad arrivare a quelli che hanno più di 60 anni. (FoggiaToday)

La notizia riportata su altre testate

“Nel secondo trimestre sono in arrivo 17 milioni di dosi Pfizer, 7-10 milioni di J&J a fine aprile. In questo trimestre e nel prossimo arriveranno “circa 30 milioni di dosi AstraZeneca”, ha aggiunto il commissario. (L'HuffPost)

“La visita del commissario Figliuolo è istituzionalmente importante e ci mette nelle condizioni di fare un punto della situazione”, ha concluso Acquaroli “L’Ema – ha sottolineato il generale – ha detto che AstraZeneca è un vaccino sicuro e spero che la vicenda si concluda così”. (Piceno Oggi)

"Quindi: chi ha fatto la prima farà la seconda di AstraZeneca, come peraltro riportato dall’Ema - ha aggiunto -. ''Le seconde dosi di AstraZeneca - ribadisce Figliuolo - vanno a chi ha fatto già la prima. (Adnkronos)

Figliuolo e Curcio nelle Marche: “Vaccino, 500 mila dosi al giorno da fine aprile”. Acquaroli: “Campagna nel vivo”

Prima i tagli alle forniture, la pianificazione con il vaccino anglo svedese assegnato agli under 55, le «categorie professionali essenziali» da immunizzare prima e gli hub nelle primule. Quindi il passaggio al criterio anagrafico per le somministrazioni e lo stop and go su Astrazeneca (Il Manifesto)

«Si tratta di una platea di circa 13,6 milioni di persone, delle quali oltre 2,2 milioni hanno già ricevuto la prima dose», ha specificato il Commissario, sottolineando che la raccomandazione tiene in considerazione il rapporto favorevole rischi/benefici evidenziato dall’EMA. (Corriere della Calabria)

A ringraziare il generale Figliuolo e il capo dipartimento Curcio è stato il sindaco. Poi ha cercato di tranquillizzare sulla somministrazione del siero AstraZeneca, che d’ora in avanti sarà inoculato solo agli over 60. (Il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr