Alfa Romeo Stelvio GT Junior, l’icona degli anni Sessanta rinasce così

Automoto.it SCIENZA E TECNOLOGIA

A caratterizzare la serie speciale invece troviamo la colorazione Ocra Lipari abbinata a calotte dei retrovisori in “dark miron”.

Alfa Romeo Stelvio GT Junior è già ordinabile nei concessionari Alfa Romeo ad un prezzo di listino di 72.750 euro

Dopo la Stelvio 6C Villa d’Este, Alfa Romeo presenta una nuova versione in edizione limitata: si tratta di Alfa Romeo Stelvio GT Junior, allestimento speciale ispirato a una delle icone che hanno fatto la storia del marchio di Arese (Automoto.it)

Se ne è parlato anche su altri media

"Club Motori", news, prove su strada e tutte le principali novità sul mondo dell'automotive, oltre a offerte in esclusiva per la community di Quattroruote (1 invio/settimana). "Quattroruote Flash News", per ricevere ogni giorno notizie, prove e impressioni dal mondo automotive (1 invio/giorno dal lunedi al venerdì) (Quattroruote)

LEGGI ANCHE Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio: la prova del super Suv italiano. ALFA ROMEO STELVIO GT JUNIOR, SPORTIVITà GIOVANE — Alfa Romeo Stelvio GT Junior è l'altra serie limitata mostrata in questi giorni, arriverà nei concessionari italiani a metà novembre. (La Gazzetta dello Sport)

Dopo la 6C 2500 SS Coupé degli anni ’40 è il turno della GT 1300 Junior, emblema degli anni ’60. A spingere la Stelvio GT Junior, il motore 2.2 Turbo Diesel da 210 CV, 4 cilindri in alluminio con albero di trasmissione in carbonio, abbinato al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale. (FormulaPassion.it)

E se vi venisse in mente di affiancare alla vostra GT Junior classica, nel caldo del vostro garage, una Stelvio color ocra, sappiate che sotto il cofano del suv del Biscione troverete il collaudatissimo (ed amatissimo) turbodiesel da 2,2 litri capace di erogare 210cv a 3750 giri/min e 470nm di coppia, abbinato al cambio automatico a 8 rapporti e alla trazione integrale Q4 L’heritage - come va di moda dire oggi - del marchio del Portello però non si riflette solo sull’esterno: all’interno sedili rivestiti in pelle, regolabili elettricamente con ricamo GT Junior sui poggiatesta anteriori e sulla plancia - deliziosamente cucita - la silouhette della Giulia GT, quella disegnata dal “Giovane Giorgetto” all’epoca in forze alla Bertone. (Ruoteclassiche)

Così, il rosso cupo della 6C 2500 d'epoca evolve nel brillante rosso Etna, metallizzato in triplo strato, utilizzato sulla Suv dei giorni nostri, mentre l'inconfondibile giallo vivo della GT 1300 Junior lascia il posto a un per certi versi più sfacciato ocra Lipari (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr