Italia, prorogato il divieto di spostamento tra Regioni

Italia, prorogato il divieto di spostamento tra Regioni
Corriere del Ticino INTERNO

Il Consiglio dei ministri italiano ha approvato, a quanto si apprende da fonti di governo, il decreto legge Covid.

Questa possibilità non varrà più nelle aree rosse

Resta, invece, nelle zone gialle e arancioni la possibilità, una sola volta al giorno, di spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le 22.00, in massimo due persone, con i figli minori di 14 anni.

Viene prorogata anche la regola che nelle zone rosse limita gli spostamenti verso le abitazioni private a due adulti con in più solo i figli minori di 14 anni. (Corriere del Ticino)

Su altre fonti

Potrebbero esserci, in base alla zona di rischio, delle prudenti e graduali riaperture di cinema, teatri, palestre e altri luoghi chiusi da tempo. Il nuovo governo ha detto di volersi impegnare nel comunicare con netto anticipo i provvedimenti alle regioni, e di volerli accompagnare di volta in volta con ristori economici immediati per i settori colpiti dalle chiusure. (TIMgate)

La nuova "dead line" dello stop alla mobilità anche tra zone gialle - sulla quale c'è il consenso dei governatori - sarebbe così il 27 marzo. La strategia complessiva del nuovo esecutivo sarà poi definita con il Decreto del presidente del Consiglio (Dpcm), che seguirà quello in scadenza il 5 marzo. (La Sicilia)

Spostamenti Regioni, oggi il decreto: novità e regole del Governo Draghi

Alle 9,30 è convocato il primo consiglio dei ministri operativo durante il quale il nuovo governo varerà un decreto legge che proroghi il divieto di spostamento tra Regioni, indichi nuove regole e tra queste la rapidità dei ristori. (Gazzetta del Sud)

C’è chi ritiene, invece, che il premier Draghi sceglierà una linea meno dura, estendendo il divieto in vigore fino a venerdì 5 marzo 2021 Spostamenti Regioni vietati per altri 30 giorni? (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr