VN – Vlahovic e la maxi offerta dell’Arsenal, il punto

VN – Vlahovic e la maxi offerta dell’Arsenal, il punto
Viola News SPORT

La Fiorentina vorrebbe monetizzare subito per non rischiare di ritrovarsi con minor potere contrattuale a giugno e i Gunners fanno sul serio.

Le parole di Barone di ieri sono state chiare e arrivano sulla scia del crescente pressing dell'Arsenal sul giocatore e sul club viola.

Il giocatore e l'entourage non cambiano posizione: nessuna voglia di lasciare Firenze a gennaio.

Dunque salvo sorprese anche in caso di rilancio dei Gunners la risposta di Vlahovic sarà no, nonostante i tentativi della Fiorentina di mettergli pressione

Il punto del nostro Nicolò Schira. (Viola News)

Se ne è parlato anche su altri giornali

tmw radio C.Pin: "Fiorentina-Vlahovic, no alla guerra ma si decida in fretta". vedi letture. A Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è arrivato il momento dell'ex calciatore Celeste Pin. Se devi fare però un'operazione di vendita, devi farla a breve, il tempo è contro la società" (TUTTO mercato WEB)

Sul più esperto Nastasic invece si è informata la Sampdoria che eventualmente vorrebbe il prestito del difensore: in maglia viola finora solo poche apparizioni e poco convincenti, con i canonici problemi fisici a carico. (fiorentinanews.com)

E’ sempre un buon giocatore questo è chiaro, ma deve dimostrare le sue qualità”. Se vende il giocatore ora, la Fiorentina perde tantissima qualità davanti e poi chi prenderà il suo posto? (fiorentinanews.com)

Pin: "Vlahovic rimane? Ci spero, ma è un'illusione. Il calciatore e l'entourage hanno già deciso. Trovare un sostituto non sarà semplice"

La grande paura della dirigenza è perdere il calciatore a parametro 0 e ogni sua non mossa viene letta con preoccupazione Gunners pronti a investire 80 milioni: sogno Alvarez per sostituirlo. Altra puntata della telenovela sul futuro di Dusan Vlahovic. (Fiorentina.it)

Piatek deve dimostrare, perché quel che ha fatto in precedenza non vale più. In ogni caso la Fiorentina deve prendere uno che fa gol, non un giovane, ma uno di 25-26 anni, un bomber vero (Firenze Viola)

I dirigenti non hanno digerito questo, perché pensavano che fosse affezionato alla maglia, ai tifosi, ma gli affetti non esistono più. Se devi fare però un’operazione di vendita, devi farla a breve, il tempo è contro la società” (fiorentinanews.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr