Primo decreto Draghi: spostamenti, seconde case, alberghi. Le nuove regole

Primo decreto Draghi: spostamenti, seconde case, alberghi. Le nuove regole
Giornale di Sicilia INTERNO

Genitori separati. Si possono raggiungere i figli minorenni "presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, oppure per condurli presso di sé".

Si può andare dalle 5 alle 22 e sempre rimanendo all’interno della propria regione.

Le seconde case. Si può andare nelle seconde case anche se si trovano in zona rossa.

A pranza o a cena stesse regole adottate quando si va al ristorante, massimo 4 o 6 persone al tavolo. (Giornale di Sicilia)

Su altri giornali

Non è stata ancora presa in considerazione alcuna modifica dei parametri di rischio come chiesto dalle regioni il cui documento non è stato ancora esaminato. Rispondendo ai cronisti, Miozzo ha concluso che "Draghi non è aperturista o rigorista, ascolta e ci ha ascoltati con attenzione" (Notizie - MSN Italia)

Questa possibilità non varrà invece più nelle zone rosse. Il provvedimento – come già emerso domenica sera – proroga il divieto di spostamenti tra Regioni fino al 27 marzo. (Zoom24.it)

"Le istituzioni devono essere unite per vincere la sfida, serve una leale collaborazione con le Regioni. "Purtroppo non ci solo le condizioni per allentare le misure - ha aggiunto - I ritardi di alcune forniture dei vaccini non cambieranno però l’esito della partita: il Covid è destinato a essere arginato. (La voce di Rovigo)

Cambiano le regole sugli spostamenti con il nuovo decreto Draghi

È quello che può accadere nella Repubblica democratica del Congo. Nella Repubblica democratica del Congo si trova di tutto: legno, rame, cobalto, coltan, diamanti, oro, zinco, uranio, stagno, argento, carbone, manganese, tugsteno, cadmio, petrolio (Yahoo Notizie)

Le norme contenute nel decreto legge contenente “disposizioni urgenti in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica” erano state condivise con le Regioni. NUOVO DPCM, COSA CAMBIA DAL 6 MARZO? (IL GIORNO)

Nelle seconde case che si trovano all’interno della propria regione in fascia gialla vale la regola delle visite a parenti e amici. Può andare nelle seconde case soltanto il nucleo familiare della persona che dimostri di avere titolo ad abitarvi (AlVolante)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr