Catanzaro, ambulanti in corteo contro chiusura mercati rionali: «Fermi da un anno»

Catanzaro, ambulanti in corteo contro chiusura mercati rionali: «Fermi da un anno»
LaC news24 INTERNO

Altrimenti da lunedì tutti insieme scenderemo ciascuno a fare il nostro lavoro aprendo i mercati come se nulla fosse»

Mercati chiusi, ristori che non arrivano, vaccinazioni lente - hanno detto ancora - la gente è esasperata».

Partendo dal centro storico di Catanzaro poi il corteo degli ambulanti è arrivato davanti alla sede della Cittadella regionale dove telefonicamente hanno sentito il presidente facente funzioni Nino Spirlì. (LaC news24)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La manifestazione pacifica segue la protesta di ieri in merito ad un ristoratore della zona che, aderendo all’iniziativa nazionale #IoApro, ha deciso di rialzare la serranda ‘sfidando’ le misure restrittive vigenti. (Calabria 7)

Oggi ci saranno manifestazioni di ambulanti, chiusi da settimane (tranne gli alimentari): le organizza Assidea che partirà da Pistoia e arriverà a Firenze, sotto al Consiglio regionale, alle 16.30. A Firenze la crisi si innesta con la riforma del regolamento comunale dei mercati voluta dall’assessore Federico Gianassi, in centro e fuori. (Corriere Fiorentino)

Presente anche il sindaco Tomasi che si è confrontato con i commercianti ed ha espresso la sua vicinanza ai lavoratori. Tra l'altro siamo un settore del commercio più sicuro di altri: lavoriamo all'aperto, possiamo rispettare benissimo distanziamento e norme anticontagio (LA NAZIONE)

Ambulanti e ristoratori, proteste e violenze | il manifesto

Uno dei rappresentanti della categoria, Daniele Lattanzi, ha così sintetizzato la situazione: "Non sappiamo più come andare avanti, l'anno scorso ci siamo fatti male, questa volta abbiamo proprio le ossa rotte. (Video - La Stampa)

Scoppia la protesta al mercato di Gaeta. Un problema di disorganizzazione quindi e di assenza di comunicazione in un periodo in cui organizzarsi vuol dire innanzitutto garantire quanto previsto in materia di contenimento per il Covid-19. (h24 notizie)

Epicentri disseminati lungo la penisola e davanti a Montecitorio a Roma dove a fomentare la folla ci hanno pensato Casapound, ItalExit di Paragone e Vittorio Sgarbi. La protesta più dura e partecipata si è svolta in Campania. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr