Vaccinazione direttamente nelle aziende, l'Emilia-Romagna si organizza per essere pronta a partire

Vaccinazione direttamente nelle aziende, l'Emilia-Romagna si organizza per essere pronta a partire
RiminiToday INTERNO

Ora dovrà partire, prima del prossimo incontro previsto per metà aprile, una mappatura dei territori e delle aziende.

L’Emilia-Romagna si prepara per la vaccinazione dei lavoratori direttamente in azienda.

“Così mettiamo in sicurezza i posti di lavoro, le città e le nostre comunità.

Questo anche con lo straordinario apporto, visto che si tratta luoghi di lavoro, dell’Inail

Uno strumento ‘intelligente’- afferma l’assessore Colla- con ampi spazi di libertà, possibilità e tutele per aziende e lavoratori che va a rafforzare sul territorio il Piano strategico nazionale vaccinale. (RiminiToday)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 1.003.754 dosi; sul totale, 320.363 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 44,5 anni (Corriere della Sera)

La zona arancione vuol dire tornare un po’ a respirare con la riapertura dei negozi, dei parrucchieri e dei centri estetici. Non voglio essere troppo ottimista, ha precisato Bonaccini, “ma può darsi che torniamo in zona arancione già dalla prossima settimana o al massimo da quella successiva. (ravennanotizie.it)

Sono stati inoltre eliminati altri 2 casi, sempre comunicati in precedenza, poiché giudicati non Covid-19. Seguono Ferrara (88), Modena (80), Cesena (50) e, infine, Piacenza e il Circondario imolese (entrambe con 30 nuovi casi). (IlPiacenza)

Vaccinazione nelle aziende, l'Emilia-Romagna si organizza per essere pronta a partire

Nel dettaglio, sale di nuovo il numero dei contagi in Emilia Romagna ma continua a diminuire quello relativo ai ricoveri. Continuano a calare, invece, i ricoveri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 352 (-4 rispetto a ieri), 3.051 quelli negli altri reparti Covid (-109). (Adnkronos)

Calano fortunatamente i pazienti ricoverati in terapia intensiva che sono 352 (meno 4 rispetto a ieri), sono 3.051 quelli negli altri reparti Covid (meno 109 rispetto a mercoledì) I ricoveri in terapia intensiva restano 5 al Bufalini e scendono a 11 a Forlì (meno due rispetto a mercoledì). (Il Resto del Carlino)

Le imprese più piccole potranno accordarsi con quelle più grandi o appoggiarsi alle strutture dell’Inail. Ora dovrà partire, prima del prossimo incontro previsto per metà aprile, una mappatura dei territori e delle aziende. (ParmaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr