Green pass, l'Italia rischia di fermarsi. Allarme porti, in bilico trasporti e alimentari

Green pass, l'Italia rischia di fermarsi. Allarme porti, in bilico trasporti e alimentari
QUOTIDIANO NAZIONALE INTERNO

Ieri erano circolate voci che stava per giungere l’autorizzazione a concedere il Green pass anche a chi ha avuto il vaccino russo o i due cinesi.

Tutti con basse coperture vaccinali o vaccinati con il russo Sputnik o i cinesi Sinovac o Sinofarm, non riconosciuti dall’Ema e quindi non validi per il Green pass.

"Il 30% degli autotrasportatori – osserva Ivano Russo, direttore generale di Confetra – non ha il Green pass e l’80% degli autisti stranieri non è vaccinato. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr