Crisi dei microchip, problemi per Apple: meno iPhone prodotti. Ecco cosa succederà

Crisi dei microchip, problemi per Apple: meno iPhone prodotti. Ecco cosa succederà
Centro Meteo italiano SCIENZA E TECNOLOGIA

Se a Natale il problema diventerà evidente a causa dell’ulteriore aumento della domanda, in realtà qualche difficoltà c’è già ora: per ricevere un iPhone 13 Pro o un iPhone 13 Pro Max, messi in vendita a settembre, bisogna attendere oltre un mese.

Leggi anche Offerte telefonia mobile, le migliori promozioni degli operatori virtuali. Dieci milioni di nuovi iPhone in meno. Una crisi, quella dei microchip, che sta ostacolando la ripresa economica post-Coronavirus. (Centro Meteo italiano)

Se ne è parlato anche su altre testate

La crisi energetica abbassa il potere d’acquisto delle famiglie e blocca la capacità di produrre delle aziende ma soprattutto ha un andamento attualmente imprevedibile dato che gas e petrolio aumentano di giorno in giorno. (iLoveTrading)

Il nuovo programma di riacquisto delle azioni non ha data di scadenza. Le attese sono per un trimestre da 120 miliardi di dollari di ricavi, in crescita del 7% sull’anno scorso. (CorCom)

I migliori iPhone del 2021:. iPhone 13 Pro Max. Quando ricevi la domanda “Qual è il miglior iPhone?” Prendilo alla lettera, non puoi fare a meno di iPhone 13 Pro Max cova. iPhone 13 Pro. L’iPhone 13 Pro Max è troppo grande per te? (QWERTYmag)

La crisi dei processori colpisce anche Apple: ridotta la produzione di iPhone 13

La notizia del taglio della produzione ha fatto scivolare il titolo Apple in Borsa. Chissà che nuovi rialzi non possano giungere nella giornata del 18 ottobre, quando l’azienda di Cupertino presenterà i suoi nuovi portatili MacBook e i nuovi auricolari AirPods (ictBusiness)

onostante sia uno dei prodotti più ricercati sul mercato, Apple sembra gestire abbastanza bene la domanda di iPhone, anche quando annuncia un nuovo prodotto. (Gamereactor Italia)

Questi sono realizzati da Texas Instruments le quali hanno informato Apple di avere difficoltà nel soddisfare gli ordinativi La crisi dei processori fa sentire sempre più il proprio opprimente peso e persino Apple, che finora ne era rimasta indenne, viene coinvolta nelle sue nefaste conseguenze. (MobileWorld)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr