No vax morto a Ferrara, indagato il medico che lo curò con la telemedicina

No vax morto a Ferrara, indagato il medico che lo curò con la telemedicina
Il Resto del Carlino INTERNO

Medico e paziente, secondo le accuse, si sentivano al telefono o via chat o mail

È rimasto ricoverato per oltre un mese nel reparto di Rianimazione, dove è morto giovedì scorso.

Era seguito da un medico reggiano, che risulta essere un volontario di IppocrateOrg, associazione che cura gratuitamente e a domicilio i pazienti Covid.

Alberto Dallari, neurologo in pensione di Reggio Emilia e tra i medici aderenti alla piattaforma di telemedicina IppocrateOrg è formalmente accusato di omissione di soccorso e di decesso per colpa medica. (Il Resto del Carlino)

Su altri giornali

Che, ribadiamo, da ieri è entrata nel vivo: ora è il momento di dare spiegazioni La liberatoria che pubblichiamo qui a fianco è il modulo pre-stampato che si scarica dalla piattaforma IppocrateOrg: indica le terapie da seguire e esonera il medico curante – in questo caso il medico reggiano, appunto – da ogni responsabilità. (La Gazzetta di Reggio)

Non c’è alcuna correlazione col mio operato", si difende il medico che invita gli investigatori a concentrarsi sul ricovero. Alberto Dallari è il medico neurologo reggiano indagato per la morte di Mauro Gallerani, 68 anni, di Cento: nei confronti del medico sono state formulate le ipotesi di reato di omicidio colposo e omissione di soccorso. (il Resto del Carlino)

Il dottor Alberto Dallari, di Reggio Emilia, aveva preso in carico il paziente no vax ferrarese che è morto dopo aver contagiato il Covid. Il 68enne deceduto, no vax convinto, una persona descritta come isolata e con poche relazioni sociali, oltre che con alcune patologie pregresse, a quanto pare anche in ospedale aveva tentato di firmare dimissioni e di rifiutare le cure (ilgazzettino.it)

Esclusivo: muore in ospedale dopo cure domiciliari, parla medico indagato

Ferrara, 14 ottobre 2021 - Un rapporto quotidiano, con almeno due momenti di contatto al giorno, prevalentemente tramite whatsapp, tra medico e paziente. (il Resto del Carlino)

Da qui l’appello a chi può farsi avanti, anche per poche ore la settimana (mi-lorenteggio.com) VIttuone, 13 ottobre 2021 – Cercasi volontari per aprire l’oratorio di Vittuone tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, nel pomeriggio. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Il medico è, noto neurologo reggiano, per anni impegnato nella Stroke Unit del Dipartimento emergenza-urgenza dell'ospedale di Reggio. Venerdì scorso Gallerani ha ricevuto l'avviso di garanzia con le accuse, come detto, di omicidio colposo e omissione di soccorso. (La Pressa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr