COVID-19 / Nelle Marche 9 deceduti, 4 della provincia di Ancona

COVID-19 / Nelle Marche 9 deceduti, 4 della provincia di Ancona
QDM Notizie INTERNO

Un decesso anche al Marche Nord, un 68enne di Osimo.

(Redazione). Leggi anche. COVID-19 / Nelle Marche 117 nuovi positivi, 69 in provincia di Ancona

Tre a Torrette: due uomini di 78 e 75 anni di Apiro e Ancona rispettivamente, e una donna di 75 anni residente ad Ancona.

In provincia di Ancona 4 decessi.

Nei pronto soccorso marchigiani numeri in crescita, oggi 51 persone (+14): Torrette 20, Marche Nord 12, Jesi 4, Fabriano 3, Civitanova Marche 1, Macerarta 5 e Fermo 1. (QDM Notizie)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Lo ha comunicato il Sindaco Valeria Mancinelli durante la seduta del consiglio comunale di oggi pomeriggio, puntualizzando che nei Comuni sopra o attorno la soglia 250 ( incidenza di 250 casi Covid ogni 100.000 abitanti, Ancona è soglia 268), come da dpcm e indicazioni IIS si applica la didattica a distanza per le scuole medie superiori mentre per tutte le altre scuole resta confermata la didattica in presenza, fatti salvi i casi di focolai specifici e circoscritti. (Vivere Ancona)

Come ci si contagia. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (19 casi rilevati), contatti in setting domestico (17 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (39 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (1 caso rilevato), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (9 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). (il Resto del Carlino)

Divieto di spostamento (se non per motivi di lavoro, salute, studio e necessità comprovate) tra i Comuni della provincia di Ancona e ingresso in zona arancione (con le stesse regole del Dpcm) per 20 Comuni, tra cui Ancona, Jesi, Osimo, Senigallia, Loreto, Sassoferrato. (Leggo.it)

COVID / Divieto di spostamento tra Comuni, nuove zone arancioni in provincia

– «Le nuove misure contenute nell’ordinanza del presidente della Regione Acquaroli sono assolutamente necessarie, dato che l’incidenza settimanale del covid nella provincia di Ancona è più alta rispetto alle altre province». (Centropagina)

Ai restanti Comuni della Provincia di Ancona si applicano invece solo i limiti agli spostamenti previsti alla lettera b. E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. (Corriere Adriatico)

Per la zona arancione valgono le regole contenute nel Dpcm nazionale. A renderlo noto il governatore Francesco Acquaroli al termine di una video conferenza con i Sindaci dei Comuni dell’Anconetano maggiormente colpiti dalla pandemia e la presidente Anci, Valeria Mancinelli. (QDM Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr