Biden-Johnson, alla vigilia del G7 arriva una nuova ‘Carta Atlantica’

Biden-Johnson, alla vigilia del G7 arriva una nuova ‘Carta Atlantica’
Più informazioni:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Un lungo colloquio, il primo da quando è atterrato in Europa, che per Boris Johnson è stata “una ventata di aria fresca”.

Eppure solo due anni fa Biden definiva Johnson “un clone” di Donald Trump, criticando fortemente la scelta della Brexit e l’allontanamento del Regno Unito dal progetto comune europeo.

Irrisolti in particolare i nodi sui controlli delle merci al confine interno fra l’Ulster e il resto del Regno Unito, nodi che alimentano tensioni col pericolo di un’escalation dalla conseguenze imprevedibili

Un argomento che sta molto a cuore all’inquilino della Casa Bianca, che ha ribadito tutte le sue preoccupazioni al premier britannico. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

Un’indiscrezione rilanciata anche dal New York Times, che ha specificato che verranno acquistate e distribuite 200 milioni di dosi quest’anno e 300 milioni l’anno prossimo. Solo l’Africa, con 1,3 miliardi di abitanti, necessiterebbe di oltre 2 miliardi di dosi, considerando che al momento il continente nero fa contare appena 35 milioni di somministrazioni. (Avvenire)

Biden: al G7 il piano mondiale sui vaccini. Ma offrirà solo 500 milioni di dosi
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr