Da PIF alle condizioni di Correa: le notizie più importanti di oggi

Da PIF alle condizioni di Correa: le notizie più importanti di oggi
Più informazioni:
passioneinter.com SPORT

LE ULTIME SU CORREA - Joaquin Correa ha solo un affaticamento, nessun infortunio più grave o altre situazioni più complesse: a confermarlo, in queste ore, è stato anche Lionel Scaloni, commissario tecnico dell'Argentina.

Le notizie nerazzurre più importanti delle ultime 24 ore. Alessio Murgida. Gli impegni dei giocatori europei in Nazionale si sono ufficialmente conclusi, al contrario del versante Sudamerica. (passioneinter.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ad annunciarlo è stato il Tucu attraverso un post sul proprio profilo Instagram, con un’immagine che lo ritrae durante l’ultima sessione di allenamenti svolta mercoledì pomeriggio. Dopo il pieno recupero di Lautaro, arriva anche quello di Correa. (La Gazzetta dello Sport)

TECNICI – Mario Mattioli ha parlato di Lazio-Inter e dei tecnici delle due squadre: «La Lazio ha necessità assoluta di rimettersi in carreggiata. Nell’Inter la mano di Simone Inzaghi si vede, perché gioca a tratti come la Lazio negli ultimi anni. (Inter-News)

"Pronto per domani", un messaggio che lascia poco spazio agli equivoci: Joaquin Correa recupera dal fastidio muscolare accusato dopo Argentina-Uruguay e sui social rassicura i tifosi dell'albiceleste, ma anche quelli dell'Inter. (Tuttosport)

Correa rassicura sulle sue condizioni fisiche, ad Inzaghi la scelta

Nelle sue tre stagioni in maglia biancoceleste, tra il 2018 e il 2021, El Tucu ha segnato 30 gol in 117 partite ufficiali vincendo una Coppa Italia e una Supercoppa italiana. (Eurosport IT)

Oggi alla viglia della gara con il Perù il ct dell’Argentina, Lionel Scaloni intervenuto in conferenza stampa non ha dato notizie di miglioramenti in merito alla situazione. Correa continua ad allenarsi a parte, la situazione è costantemente monitorata e solo domani si saprà se potrà tornare in gruppo per poi essere disponibile per la partita. (La Lazio Siamo Noi)

Non si esclude che alle sue spalle possano giocare Perisic e Calhanoglu, quest’ultimo finalmente nella posizione a lui più consona Inzaghi è dunque alla ricerca di qualche soluzione strategica che non influisca troppo negativamente sugli equilibri in campo e trova come unica certezza Dzeko prima punta. (InterLive.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr