Locatelli: “Per fine marzo all'Italia 13 milioni di dosi, nelle vaccinazioni fondamentali i medici di base”

Locatelli: “Per fine marzo all'Italia 13 milioni di dosi, nelle vaccinazioni fondamentali i medici di base”
Alto Adige INTERNO

Per fine marzo l'Italia dovrebbe ricevere, da inizio campagna vaccinale, 13 milioni di dosi, ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità durante la trasmissione "Mezz'ora in più" condotto da Lucia Annunziata.

"La limitante di questa prima fase è stato il numero di dosi che sono state rese disponibili.

Adesso saranno fondamentali i medici di base"

Per numero di dosi somministrate e popolazione siamo il secondo paese in Ue dopo la Germania, primo per popolazione vaccinata con doppia dose. (Alto Adige)

Ne parlano anche altre testate

«Ne abbiamo avute 4 milioni e 700 mila e altre 7 milioni e 700 mila sono attese a marzo. Dal sito ufficiale del governo: https://www.governo.it/it/cscovid19/report-vaccini/. Locatelli: «A fine marzo avremo ricevuto 13 milioni di dosi». (Open)

Ne abbiamo avute 4 milioni e 700 mila, ne abbiamo usate circa i 3/4 - rispetto ai 6 milioni indicati inizialmente - altre 7 milioni e 700 mila sono attese a marzo. (La Stampa)

Il ritardo nell’arrivo delle dosi, sottolinea Locatelli, “non è un problema che riguarda solo l'Italia, ma tutta l'Europa. Per numero di dosi somministrate e popolazione siamo il secondo paese in Ue dopo la Germania, primo per popolazione vaccinata con doppia dose”. (Fanpage.it)

'Per fine marzo all' Italia 13 milioni di dosi di vaccino', dice Locatelli

Fuori provincia - Per fine marzo l'Italia dovrebbe ricevere, da inizio campagna vaccinale, 13 milioni di dosi:lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanita' durante la trasmissione "Mezz'ora in più" condotto da Lucia Annunziata (Città della Spezia)

"Che la variante inglese diventi nella prossima settimana prevalente nel paese è largamente prevedibile. "I vaccini approvati sono efficaci sulla variante inglese" e "la vaccinazione di massa è la strategia vincente", dice Locatelli. (Adnkronos)

I vaccini approvati hanno efficacia anche sulla variante inglese" ha sottolineato il presidente del Consiglio superiore di Sanità "La limitante di questa fase - ha spiegato Locatelli - è stata il numero di dosi che sono state rese disponibili. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr