F1, Vettel: "In macchina non mi sento ancora bene"

Corriere dello Sport.it SPORT

Ci sono problemi così grossi che mi impediscono di sentire la macchina per andare forte.

In Bahrain abbiamo capito molte cose e cercheremo di lavorare sodo per riportarci dove vorremmo essere: penso che le prossime due gare saranno molto utili per calmare le acque"

"Ci sono molte cose con le quali sto combattendo tanto da non potermi concentrare solo sulla guida - ha aggiunto -.

Il pilota tedesco ha parlato a diversi giorni dalla prima gara di Formula 1 con Aston Martin, team a cui si è unito dopo l'addio alla Ferrari . (Corriere dello Sport.it)

La notizia riportata su altri media

A gettare acqua sul fuoco ha pensato il team principal Otmar Szafnauer, che ha provato a confortare il tedesco: “Sebastian è dovuto partire ultimo e per un po’ è stato nei primi dieci. Seb non ha fatto molti giri nei test invernali, sono fiducioso che presto la situazione possa migliorare” (Virgilio Sport)

Il commentatore di Sky Sports Martin Brundle aveva immediatamente detto in diretta, senza pensarci due volte, “no, Sebastian, non è andata così“. Secondo il giornalista di lungo corso Edd Straw, nella sua colonna su the-race. (FormulaPassion.it)

"Probabilmente abbiamo vissuto il weekend che non ci saremmo aspettati, ma ci sono molte cose che abbiamo imparato in gara che dobbiamo affrontare - ha detto a Motorsport. Ci sono molte cose con le quali sto combattendo tanto da non potermi concentrare solo sulla guida. (Tuttosport)

Con il team britannico Vettel finora ha disputato un solo GP, ma il nuovo matrimonio non è iniziato sotto le migliori premesse. Per tante stagioni Helmut Marko e Sebastian Vettel hanno festeggiato insieme vittorie e titoli mondiali, nella Red Bull tritatutto del quadriennio 2010-2013. (FormulaPassion.it)

Qualche volta Mark Webber e Sebastian Vettel hanno avuto anche storie tese, sta di fatto che si conoscono molto bene. E gli piacerà non essere più a Maranello, godendo di un’atmosfera e di una cultura inglese, che gli è sempre andata a genio“, ha detto Webber. (FormulaPassion.it)

Così come non importa il cambio di squadra: metà classifica rimane metà classifica, e lui non è un pilota da pacchetto di mischia. Penso che in Aston Martin si troverà bene, credo che gli piacerà l’ambiente, senza dubbio. (Virgilio Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr