Covid, altri 21 morti in Puglia e 1.130 casi su 11.450 test (9,8%): 377 nel Barese

Covid, altri 21 morti in Puglia e 1.130 casi su 11.450 test (9,8%): 377 nel Barese
Telebari INTERNO

Dei nuovi casi 377 sono in provincia di Bari, 217 in provincia di Taranto, 172 nella provincia BAT, 159 in provincia di Lecce, 156 in provincia di Brindisi, 41 in provincia di Foggia, 2 casi di residenti fuori regione, 6 casi di provincia di residenza non nota.

Delle 21 vittime 8 vivevano in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia BAT, 2 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto. (Telebari)

Su altre testate

Sono stati registrati 18 decessi: 6 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 4 in provincia BAT, 5 in provincia di Taranto. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 2.5.2021 è disponibile al link: http://rpu. (AcquavivaLive.it)

Sono 1.344 i nuovi casi di infezione da covid-19, a fronte di 13.296 test effettuati, secondo i dati diffusi nel bollettino del 30 aprile. Una graduale discesa dei casi a poche ore dal report che determinerà l'eventuale passaggio della Puglia da zona arancione a zona gialla. (La Repubblica)

183.232 sono i pazienti guariti. 47.637 sono i casi attualmente positivi. (StatoQuotidiano.it)

Discoteche «Covid-free»: dopo esperimenti in Europa si lavora per organizzare evento in Puglia

Nel bollettino epidemiologico di venerdì 30 aprile su 13.296 test sono stati rilevati 1.344 casi positivi; giovedì 29 i nuovi casi erano 1.501 su 12.290 test. I pazienti ricoverati sono 1.855 mentre giovedì erano 1. (La Repubblica)

Per quanto riguarda gli anziani, in Puglia il 91,85% degli over 90 è stato vaccinato (42.160), mentre nella fascia di età 80-89 anni la percentuale dei vaccinati è pari a 88.02% (195.603). Tra 70 e 79 anni è vaccinato il 67. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

L’associazione sta lavorando a un evento-test al chiuso, che dovrebbe tenersi al Nord, e a uno all’aperto, che si terrà molto probabilmente in Puglia. Il Silb, spiega Pasca, «ha messo a punto un protocollo di sicurezza, sottoscritto da virologi come Lopalco e Bassetti, che sottoporremo all’attenzione del Cts». (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr