Mattarella al San Carlo per l’Otello di Martone. Manfredi: torneremo capitale culturale

Corriere del Mezzogiorno CULTURA E SPETTACOLO

L’applauso al Presidente e i presenti alla serata-evento L’ingresso del presidente Mattarella all’interno del teatro è stato accolto da un grande applauso dei presenti.

Una prima evento per la stagione lirica del San Carlo con varie star sul palco come Jonas Kaufmann nel ruolo del titolo e Maria Agresta in quello di Desdemona

Così il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi all’ arrivo al San Carlo per l'inaugurazione della stagione lirica del teatro San Carlo alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella (Corriere del Mezzogiorno)

La notizia riportata su altri giornali

Grazie a un amico che mi ha invitato ho però assistito con grande gioia alla prima dell’Otello al San Carlo. Alla fine della recita, agli osanna si sono contrapposti gli scotimenti di capo di altri che bocciavano la regia senza appello. (Il Riformista)

I capolavori della poesia non solo non muoiono nel tempo, ma col passare degli anni e dei secoli assumono sempre più forza, e parlano al presente come se fossero nati oggi: e uno di questi capolavori si chiama «Otello», che apre stasera, nella versione verdiana, la stagione del San Carlo, alla presenza del presidente della Repubblica Mattarella: Mario Martone regista, Mariotti sul podio dell'orchestra, nel cast Jonas Kaufmann come Otello. (Il Mattino)

«Definire una norma non è possibile – ha spiegato Manfredi – stiamo facendo un lavoro complessivo per il rilancio della città. Al San Carlo applauso di 5 minuti per Mattarella alla prima dell’Otello di Martone Standing ovation con lungo applauso per il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al San Carlo di Napoli per la prima dell’Otello di Mario Martone. (Fanpage)

share Campania - Covid e terze dosi, il punti della situazione con De Luca share Tutti i video > Per Jonas Kaufmann è la prima opera 'in scena' a lirico partenopeo dopo le esibizioni in forma di concerto. (StabiaChannel.it)

San Carlo, il soprano Maria Agresta conquista tutti: "Amo questa Desdemona con la pistola" di Conchita Sannino. L'intervista: "Otello al San Carlo è un'emozione speciale: ci entrai in gita a 12 anni e scoppiai a piangere, pensai che volevo far parte di questo mondo. (La Repubblica)

I primi, però, a inizio serata, sono tutti per lui, il. Pubblico diviso sulla regia di Martone e la lettura contemporanea dell'opera (ah, questi melomani conservatori!). (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr