E’ il giorno di Paolo Borsellino, la fitta agenda del ricordo

E’ il giorno di Paolo Borsellino, la fitta agenda del ricordo
BlogSicilia.it INTERNO

Tanti gli eventi a Palermo e non solo per ricordare il giudice Paolo Borsellino ed i cinque agenti della sua scorta uccisi il 19 luglio del 1992.

Palermo e l'Italia pronte a ricordare e commemorare le vittime. E’ il giorno del 29° anniversario della strage di via D’Amelio.

Chiunque può partecipare, stare con noi, portare la sua esperienza, conoscere i nostri sogni

Rimangono ancora tante le domande senza risposta per quella strage, per cui le sentenze hanno parlato di “uno dei più gravi depistaggi della storia giudiziaria italiana”. (BlogSicilia.it)

La notizia riportata su altri giornali

Il 19 luglio 1992 Palermo e il Paese, ancora feriti, 57 giorni dopo la strage di Capaci, furono sconvolti dall'eccidio di via D'Amelio. Poi si recò con la sua scorta in via D'Amelio, dove vivevano la madre e la sorella. (LA NAZIONE)

Battendo il Basket Melzo in finale per 69/65 ai supplementari, la squadra corsichese raggiunge. il meritato traguardo dopo avere incassato una sola sconfitta in settanta partite disputate in. tre anni. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Un livello non ancora altissimo che porta l’opinione pubblica a reagire con la delegittimazione quotidiana sia di rappresentanti politici che istituzionali. (AndriaLive.it)

Il giorno di Borsellino, Sassoli: "Ferita ancora aperta, uno dei fatti più bui della nostra storia"

(mi-lorenteggio.com) Milano, 20 luglio 2021 – La notizia è di quelle che fanno scalpore: Nicolai Lilin, scrittore di fama internazionale e autore del best seller Educazione siberiana, ha dichiarato in anteprima, durante una diretta con l’eurodeputata di Europa Verde Eleonora Evi, la sua candidatura alle prossime amministrative di Milano con Europa Verde. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Per certo il giudice Paolo Borsellino e i componenti della sua scorta furono uccisi 57 giorni dopo la morte del giudice Giovanni Falcone, di sua moglie, e degli agenti della scorta. Ventinove anni fa, il 19 luglio del 1992, in via D'Amelio rimasero uccisi il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. (MolfettaLive)

Messaggio che è stato diffuso durante la manifestazione organizzata dal centro studi intestato al magistrato e alla sorella Rita. Con il suo amico e collega Giovanni Falcone ha incarnato pienamente l'impegno rispetto ai valori della legalità (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr