Coronavirus, Cina contro l'Italia: "Basta aggressioni". Via libera a Nicolò: torna in Italia sabato

Liberoquotidiano.it Liberoquotidiano.it (Esteri)

Nel frattempo l'ambasciata cinese lancia un appello all'Italia: "In questi giorni si sono verificate delle aggressioni ai cinesi in Italia, non turisti ma la comunità cinese.

Il rientro del 17enne di Grado da giorni bloccato in Cina a causa della febbre è previsto per sabato.

Su altre testate

Il livello di anidride solforosa nei cieli di Wuhan dimostra la cremazione di migliaia di corpi infetti? I dati di Windy.com. Il grafico pubblicato dall’utente riguarda i livelli di anidride solforosa (SO2) che Windy. (Open)

Immagini da Wuhan, ovvero l'Apocalisse del Coronavirus. Una scena da brividi, ma come spesso accade in questa storia sono i numeri stessi i primi a sconcertare. (Liberoquotidiano.it)

La sorte del ragazzo è stata in bilico con continui tira e molla nelle ultime settimane. Le sue condizioni, tuttavia, stanno migliorando e il passare del tempo dovrebbe contribuire a fare andare via la febbre. (Il Gazzettino)

E dopo i nuovi casi di contagio, saliti a 218, è scattata una nuova stretta a bordo. E' confermato in Africa il primo caso di Coronavirus Covid-19. (QUOTIDIANO.NET)

Anche l’Indonesia ha sospeso i visti per i visitatori dalla Cina e ha bloccato tutti i collegamenti aerei diretti con gli aeroporti cinesi. Per contrastare la diffusione del coronavirus diversi governi hanno introdotto restrizioni ai viaggi da e per la Cina. (AsiaNews)

Appurato che il soggetto non è contagiato, non ci dovrebbero più essere problemi burocratici per il suo rientro. Niccolò, negativo al Covid-19, è dovuto restare a Wuhan ma non è potuto salire neppure sul secondo collegamento aereo allestito dal nostro Paese per far rientrare altri 8 connazionali. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr