Coronavirus, Inail: "Sempre più casi sul lavoro con esito mortale"

Coronavirus, Inail: Sempre più casi sul lavoro con esito mortale
Adnkronos Adnkronos (Interno)

Sono 43.399 i contagi da nuovo coronavirus di origine professionale denunciati all'Inail tra la fine di febbraio e il 15 maggio, circa seimila in più rispetto ai 37.352 della rilevazione del 4 maggio.

E' quanto emerge dal terzo report sui contagi sul lavoro da Covid-19, denunciati all’Inail tra la fine di febbraio e il 15 maggio, elaborato dalla Consulenza statistico attuariale dell’Inail.

La notizia riportata su altri media

Sempre più giù, sono 59.322 (domenica 68.351, lunedì 66.533, martedì 65.129, mercoledì 62.752 e ieri 60.960), 1.638 in meno rispetto a ieri (domenica meno 1.836, lunedì meno 1.798, martedì meno 1.424, mercoledì meno 2.377 e ieri meno 1.792). (Avvenire)

L'analisi territoriale conferma il primato negativo del Nord-Ovest, con oltre la meta' delle denunce complessive (55,2%) e il 57,9% dei casi mortali. Nove decessi su 10, in particolare, sono concentrati nelle fasce di eta' 50-64 anni (70,8%) e over 64 anni (19,3%). (La Sicilia)

La Fase 2 non è una vacanza, la Fase 2 è un periodo di prova, che non va preso alla leggera. Invece da oltre due mesi, per l'esattezza dal 12 marzo, è chiusa in casa per colpa del coronavirus. (Today)

Moderazione dei commenti attiva. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. (Salernonotizie.it)

ono 228.006 i contagiati totali per il coronavirus in Italia, 642 più di ieri. Sono saliti a 134.560 i guariti e i dimessi per il coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 2.278. (Tp24)

Anche le denunce per casi mortali si concentrano soprattutto al Nord (quasi il 72%), con prevalenza del Nord Ovest e della Lombardia. Le denunce da infortunio mortale sul lavoro. Per quanto riguarda gli infortuni per decessi, otto su dieci sono uomini. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti