Caro mutui, ecco la guida per limitare i danni

QUOTIDIANO NAZIONALE ECONOMIA

Molto più forte la risalita dell’Irs, il parametro al quale sono agganciati i mutui a tasso

L’Euribor a tre mesi infatti viaggia attorno al -0,40% rispetto al -0,55 di dicembre.

Si tratta del livello più alto da agosto 2019 quando era al 2,08%.

Effetto guerra sui mutui con un rincaro delle rate anche di 100 euro al mese.

Stabili invece i tassi medi per il credito al consumo, rimasti come a febbraio all’8,06%. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Se ne è parlato anche su altre testate

Chiaramente per chi ha sottoscritto un mutuo a tasso fisso prima degli aumenti non cambia nulla. Continua la lettura. ** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge TASSO FISSO. L’EURIRS (20 anni) è cresciuto da 0,60 (4 gennaio 2022) a 1,97 (9 maggio 2022), mentre il tasso fisso al cliente (miglior Teag) è salito da 1,21% (gennaio 22) a 2,12% (maggio 22). (Investing.com Italia)

Si è passati in poco tempo da una percentuale dell’1/1,4% per i mutui a tasso fisso a superare il 2%. Le rate dei mutui sono destinate ad aumentare a causa dei tassi di interesse più elevati previsti nel 2022 e nel 2023. (ContoCorrenteOnline.it)

Lagarde ieri ha ribadito che il processo sarà «graduale» e che si tratterà di una normalizzazione, non di una stretta. Ieri Lagarde ha ribadito che «la flessibilità per assicurare la trasmissione della politica monetaria rimarrà importante». (Milano Finanza)

Complice l’impennata dell’inflazione, risultato di un periodo infelice come quello della Pandemia e della guerra in atto tra Russia e Ucraina, i tassi hanno superato, ad oggi, la soglia del 2%, creando non pochi problemi tra chi si affaccia adesso all’acquisto di una casa. (Immobiliare.it)

Lo rende noto la Banca d’Italia nella pubblicazione ‘Banche e moneta”. Nel mese di marzo i tassi di interesse sui prestiti erogati alle famiglie per l’acquisto di abitazioni comprensivi delle spese accessorie (Tasso Annuale Effettivo Globale, TAEG) si sono collocati al 2,01 per cento contro l’1,85% di febbraio. (Il Fatto Quotidiano)

Infatti gli interessi per comprare casa son già aumentati, come ha certificato la Banca d’Italia, i tassi fissi salgono sopra quota 2 % dallo 1,85% del febbraio scorso. Avevamo già parlato qualche mese fa della possibilità dell’aumento dei tassi sui mutui, un incubo che per qualcuno è già diventato realtà. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr