Secondo il CNR i primi sette mesi dell’anno sono stati i più caldi di sempre

Secondo il CNR i primi sette mesi dell’anno sono stati i più caldi di sempre
Più informazioni:
La Provincia di Biella INTERNO

I primi sette mesi dell’anno infatti proiettano il 2022 come l’anno più caldo di sempre nel nostro Paese: luglio appena concluso ha fatto registrare un +2,26 gradi sopra la media italiana dal 1800 (da quando vengono rilevati i dati) ad oggi e nel complesso i primi 7 mesi dell’anno fanno registrare un +0,98 gradi.

Che questa sia un’annata eccezionalmente calda e priva di pioggia lo hanno percepito tutti gli italiani, alle prese in questi giorni con l’ennesima ondata di canicola di origine nordafricana. (La Provincia di Biella)

Su altri media

Tanta energia e tanta umidità sono carburante per precipitazioni e possono dare origine ad eventi particolarmente violenti", conclude 05 agosto 2022 a. a. a. Il grande caldo degli ultimi mesi non intende fermarsi e ad oggi ha reso il 2022 come l'anno più caldo di sempre. (Corriere dell'Umbria)

Luglio 2003, invece, non regge il confronto. Pertanto, non è da escludere che il semestre caldo 2022, cioè il periodo maggio-ottobre, possa essere più caldo di quello omologo del 2003 (Tempo Italia)

Un’ondata di calore africano cominciata il 10 maggio e proseguita senza significative interruzioni fino a questo abbrivio d’agosto. . Nel Tirreno l’acqua sfiora i 30 gradi, quasi tutti i grandi fiumi sono in secca e i campi aridi e rinsecchiti. (Avvenire)

“Il 2022 è l'anno più caldo di sempre”, l'allarme del Cnr: quanto sono aumentate le temperature mese per mese

“Molto molto calda, nel senso che a livello termico, se allarghiamo lo sguardo rispetto a quanto accaduto in Molise, ci accorgiamo che probabilmente viaggiamo sulla seconda o terza fra le più calde. Per quanto riguarda l’estate in senso lato, giugno molto sopra la media, luglio molto sopra la media. (Primonumero)

La situazione sul fronte siccità è abbastanza tragica perché, anche su questo, il 2022 è al primo posto». Per quanto riguarda le temperature, «maggio, giugno e luglio sono tutti e tre al secondo posto nella classifica dei più caldi di sempre» prosegue il ricercatore. (ilGiornale.it)

In quel caso un peso maggiore lo ha avuto l’aumento delle temperature a gennaio (2,37 gradi sopra la media) e aprile, il più caldo di sempre con ben 3,5 gradi sopra la media. Michele Brunetti, dell’Isac-Cnr, spiega all’Ansa che se il 2022 finisse adesso “sarebbe l’anno più caldo di sempre”. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr