Variante Delta, la Regione Lazio: «Non servono nuovi posti letto, situazione ampiamente sotto controllo»

Variante Delta, la Regione Lazio: «Non servono nuovi posti letto, situazione ampiamente sotto controllo»
ilmessaggero.it SALUTE

LO STUDIO Super variante Delta, ecco perché si trasmette. TREVISO Treviso, no-vax 71enne ricoverato in terapia intensiva:. VACCINI Variante Delta, Johnson&Johnson efficace per almeno 8 mesi:. MONDO Astrazeneca-Pfizer, mix di vaccini funziona

«Non è prevista alcuna apertura di nuovi posti letto Covid.

Lo comunica in una nota l'Unità di Crisi Covid della Regione Lazio.

Pertanto, in queste condizioni, non vi è alcuna esigenza di aprire posti letto Covid. (ilmessaggero.it)

La notizia riportata su altri media

Nel fine settimana (venerdì, sabato e domenica) ha sommato 1.414 nuovi casi positivi; la settimana scorsa, prendendo sempre come punto di riferimento il venerdì, il sabato e la domenica, erano stati 475, in pratica confrontando i due week-end i contagi sono triplicati. (ilmessaggero.it)

I ricoverati sono 130 (+11), i degenti nelle terapie intensive 29 (+3), i guariti 198. «Oggi nel Lazio, su quasi 6mila tamponi (-996) e quasi 6mila antigenici per un totale di oltre 11mila test, si registrano 434 nuovi casi positivi (-37) e un decesso (+1). (Corriere della Sera)

Il bollettino dello Spallanzani del 19 luglio 2021. All'Inmi Spallanzani di Roma sono ricoverati "34 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2" Coronavirus: bollettino del 19 luglio 2021. Nel complesso, alla giornata del 19 luglio sono 3634 gli attuali casi positivi Coronavirus nella regione Lazio (RomaToday)

Variante Delta nel Lazio, riaprono i reparti Covid: boom di contagi nella regione

Sono 3.127 i nuovi contagi, mentre le vittime nelle ultime 24 ore sono 3. In Italia, secondo il bollettino del 18 luglio, nell'ultimo giorno sono stati 3.127 i nuovi casi di coronavirus su 165.269 tamponi (ieri 3.121 casi su 244.797 test). (Voce Giallo Rossa)

«Il green pass sarebbe il casino totale Ed è la Regione, seguita dalla Sicilia, che registra la crescita maggiore del virus trainato dalla variante Delta e dai festeggiamenti per gli europei di calcio. (ilmessaggero.it)

Ecco allora la lettera del “bed manager”, il direttore regionale Massimo Annichiarico, incaricato di coordinare reparti Covid, ricoveri ordinari, delle terapie intensive e accessi al pronto soccorso. I primi effetti delle mutazioni del virus si sono registrati lo scorso giugno, quando i numeri dei contagi ha iniziato a salire. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr