Gli Usa spingono per una tassa minima globale sulle aziende

Gli Usa spingono per una tassa minima globale sulle aziende
FashionNetwork.com IT ESTERI

A lanciare la sfida il presidente Joe Biden che, dopo aver presentato il piano da oltre 2 mila miliardi di dollari per ricostruire l'America grazie a un aumento delle tasse sulle imprese, teme ora la grande fuga all'estero, nei Paesi che hanno aliquote fiscali più vantaggiose.

Gli Usa spingono per una tassa minima globale sulle aziende Di. Ansa Pubblicato il. 7 apr 2021. Gli Stati Uniti in pressing sul G20: serve una minimum tax globale sulle aziende per garantire una corretta concorrenza e recuperare i soldi necessari a modellare il mondo del futuro, quello del post pandemia. (FashionNetwork.com IT)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il dipartimento del Tesoro ha anche pubblicato il Made in America Tax Plan Report, con cui Yellen intende supportare l'innalzamento delle tasse per promuovere l'occupazione e le infrastrutture. 7 Aprile 2021. (ilmessaggero.it)

Così il capo della Casa Bianca annunciando una stretta sull'uso delle armi. “La violenza armata in questo Paese è epidemica”. Lo ha detto il presidente Usa Joe Biden in conferenza stampa, annunciando una stretta sull’uso delle armi. (LaPresse)

“Quali che siano le divisioni partigiane intorno ad altre questioni, non devono esserci su questo aspetto”, ha tuonato Biden “Non voglio punire nessuno. (LaPresse)

USA, Yellen: "Il sistema fiscale si è rotto. Competere sulle tasse è autolesionista"

Nel 2015 Google Bermuda ha fatto profitti per 15,5 miliardi di dollari, nel 2017 i miliardi erano diventati 23. Nell’arcipelago, che è un territorio britannico d’Oltremare, la tassa sui profitti delle corporation è allo 0%. (sbilanciamoci.info)

“Sono argomentazioni fasulle”, ha aggiunto il presidente Milano, 8 apr. (LaPresse)

Le 17 pagine sono una specie di road map che i funzionari dell'amministrazione e i legislatori useranno per dare concretezza agli ambiziosi piani del Presidente Biden.Fornendo maggiori dettagli sulle proposte fiscali rilasciate la scorsa settimana insieme al pacchetto economico da 2,25 trilioni di dollari, il Tesoro ha affermato che i cambiamenti, nell'arco di un decennio, riporterebbero circa 2 trilioni di dollari di profitti aziendali nella rete fiscale statunitense, con circa 700 miliardi di dollari di entrate federali che arriverebbero dalla fine degli incentivi per spostare i profitti all'estero. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr