Pasta: in arrivo rialzo prezzo fino al 38%: "A Foggia costo grano cresciuto del 90%"

Pasta: in arrivo rialzo prezzo fino al 38%: A Foggia costo grano cresciuto del 90%
StatoQuotidiano.it ECONOMIA

(ilsole24ore)

Foggia, 12/01/2022 – (ilsole24ore) La fiammata del prezzo del grano e il caro-bolletta alla fine sono arrivati fin dentro al carrello della spesa.

Tra giugno e oggi, il prezzo del grano alla borsa di Foggia è cresciuto del 90%.

Un chilo di pasta, che a settembre la grande distribuzione comprava a 1,10 euro, ora ne costa 1,40.

E per la fine di gennaio arriverà a 1,52 euro.

(StatoQuotidiano.it)

La notizia riportata su altri giornali

Nello specifico, l’aumento generale dei prezzi del gas, elettricità, cellophane eccetera ha portato ad una difficoltà maggiore nella produzione della pasta. La crisi economica e l’aumento dei prezzi non ha lasciato scampo neanche ai generi alimentari, la prima fra tutte a subirne il rincaro sarà proprio la pasta. (Leggilo.org)

Anche in Fvg rischio aumento dei prezzi nella grande distribuzione. TRIESTE Non c’è solo il vertiginoso rincaro delle bollette a pesare sui bilanci degli italiani. (Il Piccolo)

Video su questo argomento Prezzi alle stelle: gli italiani costretti a risparmiare sul cibo. Per questo hanno assorbito gli aumenti senza disaffezione: in fondo, la pasta resta ancora l'alimento che costa meno di tutti" (Liberoquotidiano.it)

Vola il costo del grano. Divella: "Per la pasta in arrivo rincari del 38%"

I rincari dell’energia hanno avuto un impatto fortissimo anche sulla produzione e sul trasporto della pasta. Ciò significa che un pacco di pasta subirà, nel 2022, un aumento di quasi metà prezzo. (INRAN)

Il prezzo della pasta continuerà a crescere. L’allarme con il quale è annunciato l’aumento del prezzo della pasta non è ancora rientrato e non lo farà a lungo. (Money.it)

Divella spiega anche che a fronte di questi aumenti “la Gdo all’inizio ha fatto resistenza, poi ha compreso Tra giugno e oggi, il prezzo del grano alla borsa di Foggia è cresciuto del 90%”, spiega Divella. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr