La tutela dell’ambiente entra nella Costituzione: primo sì del Senato

La tutela dell’ambiente entra nella Costituzione: primo sì del Senato
LaPresse INTERNO

La tutela degli ecosistemi e della biodiversità sono obiettivi che non si possono raggiungere se non attraverso la tutela delle specie animali

Il disegno di legge era stato presentato dal M5S: “L’approvazione del nostro disegno di legge costituzionale che introduce il tema dell’ambiente all’interno della nostra Costituzione rappresenta un passo storico per l’Italia.

Con l’approvazione di questa riforma – che dopo la seconda lettura alla Camera dei Deputati dovrà concludere un’ulteriore deliberazione del Parlamento – la tutela dell’ambiente e degli animali sarà inserita tra i principi fondamentali del nostro ordinamento. (LaPresse)

Su altri media

Il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati dovrebbe concedere al movimento di Quagliariello una deroga per la formazione del gruppo Il movimento di Toti e Brugnaro dovrebbe agganciarsi al simbolo «Idea» di Gaetano Quagliariello che si è presentato alle elezioni politiche del 2018 federato con la lista Noi con l'Italia. (ilGiornale.it)

La tutela dell’ambiente nella Parte prima della Costituzione, per me un enorme passo avanti

Insomma, con l’inserimento dell’ambiente tra i “principi fondamentali” della Costituzione, la nozione stessa di “Stato comunità”, accolta in Costituzione, si allarga e si completa, dovendosi considerare oggetto di tutela non solo la “Comunità politica”, ma anche la “Comunità biotica”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr