Piano vaccini anti Covid in Lombardia, somministrate 3.470.208 dosi: i dati di domenica 2 maggio

Piano vaccini anti Covid in Lombardia, somministrate 3.470.208 dosi: i dati di domenica 2 maggio
Fanpage.it INTERNO

Ultima categoria per dosi somministrate le forze armate

Sono invece 215.885 le dosi somministrate a persone ultra 90enni.

Ieri erano state somministrate 3.375.410 di dosi di vaccino contro il Covid-19 su 3.682.650 consegnate, pari all'88,2 per cento del totale.

In Lombardia sono state somministrate 3.470.208 dosi di vaccino contro il Coronavirus su 3.826.650 consegnate, per una percentuale pari all'90,7 per cento del totale. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre fonti

SÌ BASSI, ENTRO LA FINE DI MAGGIO PARTONO GLI UNDER 65. . . . . di Lorenzo Attianese. ROMA. Quando avremo messo in sicurezza gli over 65 si può aprire a tutte le classi di età. (America Oggi)

– Mettere in sicurezza la fascia degli over 65, partire quanto prima con le vaccinazioni delle classi produttive e di massa. E si pensa anche alle scuole, con un piano di immunizzazione degli studenti già al vaglio degli addetti ai lavori. (NewSicilia)

Quando avremo messo in sicurezza gli over 65 si può aprire a tutte le classi di età. PROSSIMO STEP - Figliuolo, inoltre, ha dichiarato: «Il prossimo step sarà sulle classi produttive, i vaccini arriveranno e maggio sarà un mese di transizione (Il Messaggero)

L'intervista/«Perché restano decisivi i tracciamenti contro il Covid»

Nel weekend, sono stati 2,5 milioni i vaccini distribuiti (perlopiù Vaxzevria), per un totale di 22 milioni e 500 mila dosi dall’inizio della campagna. In visita nell’hub di Porta di Roma, spiega che “dobbiamo premere sulle classi over 60 e il piano va seguito in maniera ordinata e coerente (In Terris)

Nel mese di maggio è in programma l’arrivo di 15-17 milioni di dosi e a giugno se ne attendono 30 milioni. All’inaugurazione, oltre al generale Figliuolo, erano presenti il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato e il capo della protezione civile Fabrizio Curcio (LaPresse)

Il loro impegno permetterebbe a noi di liberare le forze per riprendere i servizi tradizionali che con il Covid, per forza di cose, sono stati molto compressi» Eventi che impongono assoluta tempestività nell’individuazione di casi e dei contatti stretti e massima efficacia nella gestione degli isolamenti. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr