Il ristoratore che usa una tenda per riparare i clienti dalla pioggia e viene multato

Il ristoratore che usa una tenda per riparare i clienti dalla pioggia e viene multato
Today.it INTERNO

Per fortuna la veranda, nonostante la pioggia, è rimasta agibile, visto che è coperta con una tenda.

Gli agenti hanno multato anche i sei clienti che avevano accettato di sedersi al tavolo davanti alla porta finestra

Il ristoratore dovrà pagare 400 di multa e sarà costretto a chiudere il suo locale per un giorno.

Aver protetto dalla pioggia con una tenda i clienti seduti nella corte interna del suo ristorante, nel primo weekend di riaperture dopo il decreto anti covid del governo Draghi. (Today.it)

La notizia riportata su altre testate

Firenze, ristoratore ripara i clienti dalla pioggia: multa e chiusura di un giorno (Di lunedì 3 maggio 2021) Firenze, 3 mag — Non c’è pace per i ristoratori che da una settimana, tra mille difficoltà, norme schizofreniche, cavilli grotteschi e coprifuoco cercano di riavviare quello che resta delle attività dopo quasi sei mesi di chiusure: la multa erogata dal gabelliere di turno è sempre dietro l’angolo. (Zazoom Blog)

Numeri raggiunti nonostante le disdette causa maltempo durante la giornata della Festa dei lavoratori che hanno causato il -4% di entrate per i locali. Il week end del primo maggio si chiude con il segno più per il settore della ristorazione. (RomaToday)

Dopo il Caffè Sant’Ambrogio, la scure dei controlli anti Covid si abbatte su un altro locale, molto noto in Oltrarno: chiusura per un giorno e 400 euro di multa per Romualdo, pizzeria di San Niccolò. «Farò ricorso – anticipa Romualdo – Ho seguito le regole, ho agito secondo la legge. (Corriere Fiorentino)

Firenze, ristoratore ripara i clienti dalla pioggia: multa e chiusura di un giorno

Le lamentele dei clienti. A quel punto, notando la scena, alcuni clienti si sono cominciati a lamentare, in quanto secondo loro gli spazi erano troppo chiusi. I clienti, mossa questa che sicuramente il ristoratore non si aspettava, hanno composto il numero 112 e chiamato i carabinieri (Fidelity News)

Chi, in particolare, nel nome delle Istituzioni dello Stato si è dimostrato totalmente indifferente alla garanzia dei diritti fondamentali del cittadino sanciti dalla Costituzione della Repubblica Italiana". (RavennaToday)

Quando non ci si mette la polizia, arriva il maltempo a rompere loro le uova nel paniere. Sulla testa del ristoratore non solo è piovuta una multa da 400 euro: le forze dell’ordine hanno disposto l’ulteriore «castigo», rappresentato dalla chiusura di un giorno (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr